BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

LIVE/ Sorteggio Champions League: la diretta

La diretta del sorteggio delle semifinali di Champions League live: segui e commenta l'estrazione da Nyon. Sarà doppio derby o un intreccio Germania-Spagna? Si inizia alle 12.

Arjen Robben e David Alaba festeggiano la finale del Bayern Monaco nel 2012 (Infophoto) Arjen Robben e David Alaba festeggiano la finale del Bayern Monaco nel 2012 (Infophoto)

Altro sorteggio di Champions League: siamo arrivati alle semifinali e, a differenza dello scorso anno, anche per questo turno si va alle urne. Il luogo è lo stesso, Nyon (in Svizzera); uguale la formula, e non potrebbe essere altrimenti visto che sono rimaste in lizza quattro squadre e, se già ai quarti non c'erano più restrizioni, tantomeno succede qui. Nessun divieto di derby, nessuna testa di serie: è un tutti contro tutti. Purtroppo non ci saranno squadre italiane: esattamente come lo scorso anno l'ultima nostra rappresentante è stata eliminata ai quarti di finale. E' un periodo di crisi per il nostro calcio e lo sapevamo: non arriviamo tra le prima quattro dal 2010, quando c'era l'Inter che poi vinse la Coppa. Già dalle edizioni precedenti tuttavia si intravedevano i segnali di una difficoltà che ci avrebbe portati ad avere una squadra in meno dal campionato: ancora nel 2003 avevamo tre nostre formazioni (Milan, Juventus e Inter, con finale tutta italiana), da lì in poi con la sola eccezione già citata ce l'ha fatta solo il Milan: nel 2005 (sconfitto in finale) e nel 2007 (campione). Poi è stato un lungo dominio anglo-spagnolo, e oggi si arriva ad avere due iberiche e due tedesche: la Germania non aveva mai portato due squadre contemporaneamente in semifinale ma è più o meno una costante (il Bayern Monaco è stato qui nel 2010 e 2012, arrivando sempre in finale; e c'era lo Schalke 04 nel 2011), mentre per la Spagna sarebbe una sorpresa se non ci fossero sue squadre, anche se poi sono sempre le stesse, con l'eccezione del Deportivo La Coruna (2004) e della doppia finale del Valencia nel 2000 e 2001. Quindi, dalle urne di oggi usciranno i nomi di Barcellona, Bayern Monaco, Borussia Dortmund e Real Madrid: c'è la seria ipotesi di un doppio derby, con occhi ovviamente puntati sulla supersfida tra blaugrana e Merengues. 
Il derby di Spagna c'era già stato nel 2011: lo vinse il Barcellona, che è alla sua sesta semifinale in fila, la settima in otto anni (con tre coppe vinte). E' ovviamente record per i catalani, che però dovranno guardarsi innanzitutto dal Real Madrid che dopo un assenza di sei anni (sempre fuori agli ottavi) è stato portato da José Mourinho a tre semifinali consecutive, anche se le prime due non sono state superate. A proposito: per lo Special One si tratta della settima semifinale raggiunta in dieci anni, perchè ce ne sono anche una con il Porto (2003/2004, quando vinse il trofeo), due con il Chelsea (2005 e 2007) e ovviamente quella con l'Inter (2010, poi campione). Il Bayern Monaco invece è come detto alla terza semifinale negli ultimi quattro anni: quando ci è arrivato è sempre andato oltre, pur perdendo entrambe le finali (l'ultima lo scorso anno, ai rigori contro il Chelsea). Anche i bavaresi però avevano vissuto anni di crisi europea: l'ultima volta nelle prime quattro risaliva al 2001 (coppa vinta). Quella che manca da più tempo è il Borussia Dortmund, che ha fatto due semifinali consecutive nel 1997 (campione, contro la Juventus) e 1998 (eliminato dal Real Madrid) e poi non era più tornato nemmeno ai quarti. Dovesse esserci il derby in finale, sarebbe la terza volta negli ultimi 14 anni: c'era stato nel 2000 (Real Madrid-Valencia), 2003 (Milan-Juventus) e 2008 (Manchester United-Chelsea). Quello tedesco sarebbe il primo nella storia della Champions League. Ma ora non resta che aspettare le urne di Nyon: il sorteggio delle semifinali sta per cominciare...

© Riproduzione Riservata.