BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PAGELLE/ Pescara-Siena (2-3): i voti e il tabellino della partita (serie A, 32esima giornata)

L'attaccante del Siena Emeghara (Infophoto) L'attaccante del Siena Emeghara (Infophoto)

PAGELLE PESCARA-SIENA: I VOTI AGLI ABRUZZESI

 

PELIZZOLI 7 – Fa tutto quello che può. Tre parate molto importanti, e sui gol subiti non ha colpe. Mestiere ingrato fare il portiere di questo Pescara, nemmeno farlo al meglio evita le sconfitte.

ZANON 5 – Goffo sull'autogol, poi non riesce a riprendersi.

KROLDRUP 6 – Molto positivo come attaccante aggiunto, ma visto che è un difensore dovrebbe fare meglio nella zona di sua competenza.

CAPUANO 5 – Non dà mai sicurezza, e pesa l'errore con cui mette il pallone sulla testa di Angelo.

MODESTO 5,5 – Subisce il ciclone Angelo. Col passare dei minuti si riprende, ma non arriva alla sufficienza.

(BIANCHI ARCE sv)

TOGNI 6,5 – La punizione è un capolavoro, e guida il miglior periodo della squadra. Più che sufficiente, anche se in altre fasi della partita soffre pure lui con il resto della squadra.

D'AGOSTINO 4,5 – Simbolo del disarmo abruzzese con due palle perse in modo sciagurato in zone pericolose. Batte male due punizioni e poi si fa male ancora nel primo tempo. Giornataccia.

(CELIK 6,5 – Impatto molto positivo sulla partita, il gol è un pezzo di bravura. Importante nella rimonta).

CAPRARI 5,5 – Il talento c'è, ma lo dimostra a sprazzi solo nella prima parte del secondo tempo. Troppo poco.

(ABBRUSCATO sv)

CASCIONE 5,5 – La voglia e la quantità ci sono, ma la precisione difetta.

SCULLI 5,5 – Combattivo ma anche troppo nervoso, va a sprazzi. Il palo avrebbe potuto cambiare la partita, ma resta solo il rimpianto.

SFORZINI 5,5 – Lavoro sporco spesso prezioso, ma alla fine non lascia il segno.

ALL. BUCCHI 6 – Fa quello che può con il materiale a sua disposizione. Avere scatenato la reazione di una squadra che sembrava morta è un segnale importante.