BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA/ Lazio-Juventus: le pagelle del primo tempo

Le pagelle del primo tempo di Lazio-Juventus: si gioca allo stadio Olimpico di Roma il posticipo della 32esima giornata del campionato di serie A. Live la diretta della partita.

Foto Infophoto Foto Infophoto

Lazio – Juventus ha interrotto il suo primo tempo sul parziale di 0-2. La doppietta di uno strepitoso Arturo Vidal ha permesso ai bianconeri di andare negli spogliatoi con un prezioso vantaggio. Conte si presenta a Roma con il 3-5-1-1. Rimangono a Vinovo gli infortunati Chiellini, Pepe, Bendtner, Giovinco e Anelka. Davanti a Buffon si schiera la difesa a 3 composta da Barzagli, Bonucci e Peluso. Sugli esterni Lichtsteiner e Asamoah, in zona nevralgica Pirlo è affiancato da Vidal e Pogba e infine, Marchisio si dispone tra le linee a supporto di Mirko Vucinic. Vladimir Petkovic arriva alla quarta sfida stagionale contro la capolista privo di diversi uomini tra infortunati e squalificati. Il tecnico poliglotta non varia il modulo di gioco presentando il 4-1-4-1. Rivoluzione in difesa, dove di fronte a Marchetti si dispongono Gonzalez a destra Ciani e Cana al centro e Stankevicius sulla sinistra. Ledesma in cabina di regia, Candreva, Hernanes, Onazi e Mauri pronti a rifornire Miro Klose. Arbitra il leccese Giannoccaro. La Lazio pressa fin dalle prime battute e tenta di spezzare le iniziative bianconere facendo densità a centrocampo. I bianconeri (in versione all blacks per l'occasione) escono bene dalla pressione avversario, distribuendo un ottimo giro palla che permette ai laterali di trovare spazi. In particolare Lichtsteiner sfreccia sulla destra ininterrottamente, approfittando delle condizioni precarie di Stankevicius, al ritorno in campo dopo 14 mesi di stop. Un tentativo insistito della Juventus, porta allo scambio rapido nei pressi dell'area avversaria tra Asamoah e Pogba, con il francese che arriva alla conclusione sbucciata. Lichsteiner e Vidal continuano l'azione e assistono Vucinic che scatta in area. Cana non lo tiene e prova a fermarlo con un'entrata killer da dietro. Rigore sacrosanto e cartellino giallo per il centrocampista albanese. Dal dischetto si presenta Arturo Vidal che con freddezza spiazza Marchetti. Il vantaggio bianconero ridimensiona la Lazio. Dopo pochi minuti Vucinic sfiora il raddoppio, trovando un tocco malandrino su punizione di Pirlo, ma Marchetti risponde bene. La Lazio ci prova da calcio d'angolo, ma nel momento decisivo Cana cicca il pallone graziando Buffon da pochi metri. La Juve riparte velocemente mentre Pirlo cresce a dismisura. Ciani salva su tiro a botta sicura di Vidal, ma il cileno si rifà dopo pochi minuti: Vucinic riceve tra le linee e verticalizza per Marchisio, Cana lo anticipa ma serve inavvertitamente Vidal che piomba sulla sfera e da una decina di metri batte Marchetti in uscita, firmando il suo settimo gol in campionato. La Lazio prova a reagire, mentre la Juventus forte del vantaggio acquisito controlla senza problemi il match. Nei minuti finali, Candreva ci prova dai 36 metri con una punizione deviata dalla testa di Pirlo. Buffon non si fa sorprendere deviando in angolo. Dunque, Juventus elettrica e spregiudicata finora, vedremo se nella ripresa la Lazio saprà rialzare la testa e riaprire i giochi. Intanto Petkovic opera un doppio cambio nell'intervallo: fuori Hernanes e Mauri, dentro Ederson e Kozak.

MIGLIORE LAZIO: CANDREVA 6,5

CANA 4,5

VIDAL 7,5

K. ASAMOAH 6

(Francesco Davide Zaza . twitter@francescodzaza)