BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

FRECCIA VALLONE 2013/ Oggi la classica con il Muro di Huy: percorso e partecipanti

Oggi si disputa la Freccia Vallone 2013, la classica belga di ciclismo caratterizzata dal difficilissimo arrivo sul Muro di Huy. Gilbert favorito, Rodriguez non è al top, al via anche Sagan

Philippe Gilbert (Infophoto)Philippe Gilbert (Infophoto)

Le classiche delle Ardenne proseguono oggi con l'edizione numero 78 della Freccia Vallone, la corsa che si identifica con il Muro di Huy. Una salita mito del ciclismo belga, 1300 metri alla pendenza media del 9,3% ma con punte addirittura al . Il percorso è di 205 km, con partenza da Binche (novità, non da Charleroi) e arrivo appunto in cima al Muro per antonomasia, antico sentiero delle Cappelle percorso dai pellegrini e che oggi per il ciclismo è diventato un “santuario” sportivo. Dodici salite sono disseminate lungo il percorso, le tipiche salite di queste zone, brevi ma spesso molto dure. La più dura della Freccia Vallone è sicuramente il Muro di Huy, che va pure ripetuto per tre volte. La prima dopo 108,5 km ed è un assaggio, la seconda dopo 173,5 km e si comincia a fare sul serio, sulla terza sapremo chi sarà il vincitore. Il detentore è lo spagnolo Joaquin Rodriguez, un fenomeno su questo genere di arrivi ma le cui condizioni sono precarie dopo la caduta di domenica alla Amstel Gold Race. Allora il favorito numero 1 diventa Philippe Gilbert, campione del Mondo e padrone di casa in Vallonia, la parte francofona del Belgio. C'è grande attesa per lui, che qui ha già vinto nel 2011 ma il cui ultimo successo risale proprio ai Mondiali: c'è da spezzare quella che sembra quasi essere la “maledizione” della maglia iridata. Riflettori puntati anche su Alberto Contador e Peter Sagan, altri grandi nomi in grado di trionfare in questa corsa. Le speranze italiane sono affidate soprattutto a Damiano Cunego e a Moreno Moser, a cui spetterà il compito di confermare l'ottima tradizione che a Huy ci ha visti vincere per ben 18 volte, seconda Nazione dietro solamente al Belgio, che di successi ne ha ben 38.

© Riproduzione Riservata.