BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GIRO DEL TRENTINO 2013/ Seconda tappa, Sillian-Vetriolo Terme: il percorso

Pubblicazione:mercoledì 17 aprile 2013

Bradley Wiggins al Tour 2012 (Infophoto) Bradley Wiggins al Tour 2012 (Infophoto)

Dopo la prima giornata che ha esaltato i fuggitivi della semitappa in linea ma soprattutto il Team Sky e Bradley Wiggins nella cronosquadre del pomeriggio, oggi il Giro del Trentino propone il primo dei due arrivi in salita previsti in questa breve ma impegnativa corsa a tappe, banco di prova generale in vista del Giro d'Italia che si correrà a maggio. Si disputa infatti la Sillian-Vetriolo Terme, frazione che porta la corsa in Trentino dopo l'inizio in terra austriaca. Tappa lunga, di ben 224 km, e caratterizzata da due salite impegnative: la prima sarà il Passo del Lavazè, vetta della corsa con i suoi 1808 metri di quota al passaggio al Gran Premio della Montagna (che sarà al km 131,1 della corsa) e poi chiaramente l'ascesa finale. Il primo punto significativo della corsa sarà il traguardo volante di Bressanone (km 68,3), dove sarà posto anche il primo dei due rifornimenti previsti lungo il percorso – il secondo sarà poco dopo Cavalese, al km 149 di gara e subito dopo il termine della discesa dal Lavazè. Poi ci sarà un lungo tratto in discesa o in pianura che porterà la corsa fino a Levico, dove avrà inizio la salita finale. Per arrivare a Vetriolo Terme ci saranno dunque da affrontare 14 km di ascesa al 7,6% di pendenza media. Una salita quindi lunga e impegnativa, che ci darà verdetti sulla condizione dei big in salita: sarà sfida diretta tra il britannico e Vincenzo Nibali, senza dimenticare Michele Scarponi (che con la Lampre è andato meglio del previsto nella crono) e poi Cadel Evans ed Ivan Basso, che invece devono recuperare distacchi più pesanti. Sempre che a ridere alla fine non sia Maxime Bouet, forte del vantaggio accumulato ieri...



© Riproduzione Riservata.