BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PROBABILI FORMAZIONI/ Inter-Roma, ultime novità (Coppa Italia, ritorno semifinali)

InfophotoInfophoto

Aurelio Andreazzoli ha presentato così la partita: “Una finale non l'ho mai giocata e ci terrei a giocarne una. E poi mi piace vedere la gioia dei miei giocatori, del nostro pubblico. Va meglio rispetto a un po' di tempo fa, ma ancora non abbiamo fatto niente e vogliamo migliorare ancora. Abbiamo fatte le cose con calma restando in zona. Pjanic non sta bene, non credo farà parte della partita. De Rossi arriva chiaramente da 7-8 giorni in cui ha fatto pochissimo, ma va meglio e saremo contento di averlo a disposizione. Destro lo abbiamo lasciato a riposo a Torino e lo abbiamo fatto lavorare di più. Quella di mercoledì sarà la sua gara. Perché è il suo rientro, perché è un ex e perché la sfida è importante. Anche se non sarà al 100% speriamo bene. E' nostra consuetudine concentrarci anche sull'avversario. Ne conosciamo le peculiarità per trovare le contromisure. Non sappiamo con chi andranno in campo, ma sappiamo quanto vale l'Inter. Io preferisco avere un modulo di riferimento. A volte la scelta però dipende da tanti fattori, come gli infortuni. C'è da mettere in ballo le capacità dell'avversario. Penso che in questo periodo della stagione non ci sia una squadra che non abbia problemi. Anche noi li abbiamo. Sappiamo comunque di giocare con una squadra motivatissima. L'ambiente dell'Inter risponderà bene col pubblico”. Dunque Destro e De Rossi probabili titolari, anche se non sono al top, mentre per Pjanic ci sarà soltanto la panchina. Per il resto nessun dubbio, con Totti e Lamela in grande spolvero a guidare l'attacco. Il modulo dovrebbe essere ancora il 4-3-3, che ha dato buone risposte a Torino; ma il pregio di Andreazzoli - che non per niente era il tattico di Spalletti - è quello di saper variare, dunque possiamo aspettarci qualche accorgimento anche in corso d'opera.

La panchina giallorossa sarà sicuramente più profonda e con valide alternative a disposizione del mister: si tratta dei portieri Giocoechea e Lobont, dei difensori Romagnoli, Piris, Balzaretti e Dodò, dei centrocampisti Taddei, Tachtsidis, Pjanic e Perrotta e degli attaccanti Lucca e Lopez. Soluzioni importanti soprattutto a centrocampo, e chissà che non possa esserci spazio per Nico Lopez, protagonista di un grande Sudamericano Sub-20 ma "dimenticato" da Zeman - e poi Andreazzoli. Perrotta, che di Inter-Roma ne ha giocati davvero tanti, può portare il suo contributo di esperienza oltre alla possibilità di variare tatticamente.

Anche la Roma dovrà fare i conti questa sera con due giocatori squalificati, e non si tratta di due assenze da poco: stiamo parlando dell'ex Burdisso in difesa e di Osvaldo in attacco. La voce infortunati presenta èerò un “nessuno” che dalle parti di Appiano Gentile probabilmente guarderebbero come un miracolo...