BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SERIE A/ Gli arbitri delle partite della 33esima giornata. Juventus-Milan a Banti

Gli arbitri delle partite della trentatreesima giornata di serie A: ecco tutte le designazioni, spicca Juventus-Milan che è stata affidata al signor Banti di Livorno

Infophoto Infophoto

Tra sabato e domenica si torna in campo per la 33esima giornata del campionato di serie A. C'è subito da segnalare il fatto che si torna al programma classico, con i due anticipi del sabato alle ore 18.00 e 20.45, quello della domenica alle ore 12.30 e il posticipo serale alle ore 20.45. Proprio questa sarà la partita più interessante, dal momento che propone la grande classica Juventus-Milan, che sarà arbitrata dal signor Luca Banti di Livorno. Potrebbe essere il sigillo sullo scudetto bianconero, ma concretamente i punti in palio saranno più importanti per i rossoneri. Si partirà però sabato pomeriggio alle ore 18.00 con Genoa-Atalanta, delicato anticipo salvezza che sarà diretto dal signor Antonio Danilo Giannoccaro di Lecce; in serata ci sarà invece un Lazio-Udinese significativo per l'Europa League: l'arbitro sarà il signor Marco Guida di Torre Annunziata. La domenica avrà inizio alle ore 12.30 a san Siro con Inter-Parma, incontro che sarà diretto dal signor Antonio Damato di Barletta, mentre al pomeriggio sono in programma sei partite. Spicca probabilmente il derby siciliano Catania-Palermo, che sarà diretto dal signor Paolo Silvio Mazzoleni di Bergamo. In campo anche i secondi in classifica: Napoli-Cagliari sarà diretta dall'arbitro Andrea De Marco di Chiavari. Molto importanti per le qualificazioni alle prossime Coppe europee saranno anche le partite Fiorentina-Torino e Roma-Pescara, che saranno arbitrate rispettivamente dal signor Giampaolo Calvarese di Teramo e dal signor Davide Massa di Imperia. Per la zona salvezza sarà invece importante la sfida Siena-Chievo, che sarà diretta dal signor Paolo Valeri di Roma. A chiudere il programma ci sarà Bologna-Sampdoria, partita che sarà arbitrata dal signor Sebastiano Peruzzo di Schio.