BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LIVE/ Fognini-Djokovic: in diretta la partita di Tennis (semifinale Montecarlo)

Pubblicazione:

Fabio Fognini, 25 anni (Infophoto)  Fabio Fognini, 25 anni (Infophoto)

DIRETTA FOGNINI-DJOKOVIC LIVE: LA PARTITA (TENNIS, SEMIFINALE MONTECARLO) - E' il grande giorno di Fabio Fognini: oggi (il programma inizia alle 11:30) il tennista sanremese gioca la prima semifinale in carriera di un Master 1000, e lo farà nientemeno che contro il numero 1 del ranking ATP, Novak Djokovic. Fognini è numero 32, anche se a partire da lunedi si troverà molto più in alto: la differenza tra i due c'è tutta, e saremmo fin troppo ottimisti se dicessimo che si tratta di un incontro ad armi pari o addirittura che Fabio sia favorito. Tuttavia, mai come adesso il nostro tennista ha una grande opportunità davanti a sè: lo dice il livello di tennis che sta tenendo nel torneo, ma anche il fatto che il serbo non stia attraversando un periodo di forma particolarmente brillante, pur se nei quarti di finale ha stravinto. Detto questo, le difficoltà di questa partita sono e restano tante: Djokovic ha iniziato la stagione vincendo gli Australian Open per la quarta volta (terza consecutiva), poi è arrivato in semifinale a Indian Wells (mentre è stato eliminato agli ottavi a Miami). Fognini invece a Melbourne è stato eliminato al primo turno, a Indian Wells ha perso al secondo turno proprio da Djokovic (strappandogli però un set) e a Key Biscaine si è spinto fino al terzo turno, eliminato poi da Ferrer. I precedenti sono quattro: a parte l'ultimo e già citato, uno è stato giocato sulla terra, uno su cemento, quello del Master 1000 di Shanghai che Djokovic ha vinto nettamente 6-3, 6-1, e uno su erba, al primo turno delle Olimpiadi dove Fabio ha vinto un set. Ci interessa molto di più il confronto sulla terra, perchè è la superficie sulla quale si giocherà si gioca a Montecarlo: a casa di Nole - Belgrado, nel 2010 - c'è stato un 6-4, 6-4 a favore del numero uno al mondo. Ci sarebbe un quinto precedente, sempre su terra: ma al Roland Garros del 2011 Fognini si è ritirato, mandando avanti Djokovic.
CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI FABIO FOGNINI-NOVAK DJOKOVIC LIVE: LA PARTITA (TENNIS,SEMIFINALE MONTECARLO)
Domani è un'altra storia: Fabio è cresciuto e maturato, ha dimostrato di saper superare i suoi limiti soprattutto mentali e con l'aiuto dell'allenatore Perlas sta dimostrando di valere almeno le prime quindici-venti posizioni del ranking (clicca qui per l'intervista esclusiva a Davide Sanguinetti). Nole però resta favorito, come abbiamo già detto: la partita però è tutta da giocare. Novak Djokovic è tornato in vetta alla classifica ATP dopo che verso la fine dello scorso anno Roger Federer gli aveva nuovamente preso la corona. La carriera del serbo parla da sola: 34 tornei vinti, di cui sei sono titoli Slam (quattro Australian Open, un Wimbledon e un US Open). Cinque titoli conquistati nel 2012, e in più la medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Pechino. In questo torneo però Nole ha dimostrato di faticare: arrivato non al meglio, ha avuto bisogno di tre set (perdendo sempre il primo) per sbarazzarsi di Youzhny e Juan Monaco, andando seriamente vicino all'eliminazione non fosse altro per un gioco mai decollato. Come sempre accade ai campioni però Nole si è ripreso proprio quando cominciava a contare: nei quarti di finale, contro Nieminen che aveva già sconfitto Del Potro, il serbo si è ritrovato e ha vinto nettamente. La terra non è la sua superficie preferita, ma anche qui naturalmente il maggior talento e la grande esperienza in partite di questo tipo possono fare la differenza. Certo: in un'eventuale finale contro Rafa Nadal sarebbe tutt'altro tipo di storia, ma intanto Nole deve preoccuparsi di sconfiggere il nostro Fabio Fognini. Che è arrivato in semifinale giocando un turno in più: è partito dal primo, dove ha sconfitto in tre set l'amico Andreas Seppi, da tempo compagno di Coppa Davis. Poi i due capolavori: senza perdere nemmeno un parziale ha eliminato prima il numero 4 del tabellone (e 6 del mondo) Tomas Berdych, poi ha sconfitto nettamente Richard Gasquet, che a differenza del ceco sarebbe dovuto essere più abituato a giocare sulla terra. Il risultato è straordinario se pensiamo che in carriera Fognini aveva solo due semifinali, e non certo in tornei Master 1000: a Bucarest e San Pietroburgo. Quella di domenica potrebbe eventualmente essere la prima finale in assoluto in una carriera che forse, a quasi 26 anni, sta cominciando a spiccare il volo. Prima però c'è da battere il numero uno al mondo, e allora non resta che accomodarsi, "sintonizzarsi" sul centrale di Montecarlo e vedere come finirà: la semifinale tra Djokovic e Fognini sta per cominciare…

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER LA DIRETTA DI NOVAK DJOKOVIC-FABIO FOGNINI LIVE: LA PARTITA (TENNIS, SEMIFINALE MONTECARLO)



  PAG. SUCC. >