BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CLASSIFICA SERIE B/ 38esima giornata, i risultati dei posticipi

I risultati dei due posticipi della trentottesima giornata di serie B e la classifica del campionato casetto: spettacolo in Verona-Brescia (4-2), il Padova passa ad Ascoli (0-1)

Andrea Mandorlini, allenatore del Verona (Infophoto) Andrea Mandorlini, allenatore del Verona (Infophoto)

Grandi emozioni nei due posticipi che ieri sera hanno chiuso il programma della trentottesima giornata di serie B. Il match-clou era Verona-Brescia, e l'attesa partita non ha tradito le attese, regalando spettacolo e tanti gol, grazie a ben tre doppiette. Hanno vinto i padroni di casa per 4-2, con i gol di Jorginho e Gomez e la doppietta di Cacia per i gialloblu e quella di Caracciolo per le rondinelle. Una partita in cui è successo di tutto, comprese due espulsioni (l'allenatore del Verona Mandorlini e il centrocampista del Brescia Budel), che è iniziata con tre gol in undici minuti con il Brescia subito avanti, acciuffato da Jorginho e poi di nuovo avanti grazie ad un Caracciolo incontenibile, ma che ha visto nella ripresa il trionfo dell'Hellas, grazie soprattutto a Cacia, che ha agganciato Ardemagni in testa alla classifica marcatori e in più scrive una pagina storica per il club veronese: mai un suo giocatore aveva segnato 20 gol in un solo campionato. Girandola che è finita solo a due minuti dal termine, quando il gol del 4-2 ha spento le velleità delle Rondinelle. Ora Verona e Livorno sono di nuovo separate da un solo punto in classifica (73 i toscani, 72 i veneti), nella curiosa situazione di essere contemporaneamente rivali per il secondo posto e alleate per evitare i playoff: il vantaggio di Mandorlini sull'Empoli è schizzato di nuovo a +9, manca un solo punto per evitare la post-season. La serata era iniziata con il successo del Padova sul campo dell'Ascoli, grazie al gol messo a segno da Ze Eduardo al 33' minuto del primo tempo con una prodezza dai 25 metri (0-1). Per il Padova è il sigillo sulla salvezza – anche se gli obiettivi stagionali erano altri – mentre per l'Ascoli i playout sono sempre più vicini ed anzi sarà meglio stare molto attenti al Vicenza, che minaccia di trascinare i marchigiani nella lotta per evitare la retrocessione diretta.

 

CLICCA SUL PULSANTE QTU SOTTO PER I RISULTATI DEI POSTICIPI DELLA 38ESIMA GIORNATA E PER LA CLASSIFICA DELLA SERIE B