BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PROBABILI FORMAZIONI/ Bayern Monaco-Barcellona: ultime novità (Champions League, andata semifinali)

Foto Infophoto Foto Infophoto

Come al solito in questi giorni ha parlato  Jordi Roura in conferenza stampa, anche se poi in panchina andrà regolarmente Tito Vilanova. "Le due squadre si equivalgono, sarà una partita esaltante. Dovremo giocare come contro il Milan, i dettagli faranno la differenza. Sarà una gara veloce, intensa, chi sarà più propositivo avrà la meglio". Messi ha saltato le due partite di campionato anche per precauzione, ma su di lui restano i dubbi: "Sta migliorando, ma bisogna sentire i medici. Noi giochiamo meglio quando Leo è in campo, sarebbe importante averlo a disposizione ma abbiamo già dimostrato di poter vincere anche senza di lui". E poi, la grande novità in difesa, decimata da infortuni e squalifiche: Marc Bartra, ennesimo giovane del vivaio, in campo dal primo minuto come centrale: "Potrebbe giocare", ammette Roura, "ma non abbiamo ancora deciso. E' chiaro però che per lui sarebbe importante non sentire la pressione in gare come questa, contro un Bayern in gran forma e fortissimo. Non partiamo favoriti, è evidente". Le soluzioni senza Bartrà sono due: l'arretramento di uno tra Sergio Busquets e Song al fianco di Piqué oppure l'inserimento di Abidal che più volte ha giocato da centrale, ma il francese è appena rientrato da un anno di inattività (a tempo di record) e ovviamente non può essere al massimo. Davanti c'è il solito ballotaggio sugli esterni: sono particolarmente in forma Fabregas, Sanchez e Tello, ma il primo è limitato nel suo raggio d'azione quando c'è in campo Messi, e Tello è forse troppo inesperto per partire titolare. Così, Vilanova dovrebbe partire con Pedro e Sanchez ma pronto a smentirci, anche perchè come detto lo stesso Messi non è sicurissimo di giocare (nel caso, la soluzione più probabile sarebbe quella di impiegare Fabregas come falso nove e inserire Villa, che è il più attaccante tra tutti).

David Villa naturalmente resta una soluzione più che utile dalla panchina: il Guaje di partite così ne ha giocate tante, e già contro il Milan è risultato decisivo. Per il centrocampo ci sono Thiago Alcantara e Song, Fabregas può tornare utile anche per andare a occupare la posizione che aveva nell'Arsenal in caso ci sia da contenere. Abidal è l'unico difensore di ruolo di cui Vilanova possa disporre. 

Squalificato Adriano, infortunati Puyol e Mascherano: è emergenza vera, e in più ci sono le diffide da tenere in conto, perchè rischiano di saltare il ritorno Piqué e Jordi Alba (oltre a Song).