BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DIRETTA/ Milan-Catania live: la partita comincia!

Pubblicazione:domenica 28 aprile 2013 - Ultimo aggiornamento:domenica 28 aprile 2013, 20.32

Foto Infophoto Foto Infophoto

FORMAZIONI UFFICIALI MILAN-CATANIA MILAN (4-3-3): 1 Amelia; 20 Abate, 25 Bonera, 5 Mexes, 2 De Sciglio; 16 Flamini, 18 Montolivo, 8 Nocerino; 10 Boateng, 45 Balotelli, 92 El Shaarawy In panchina: 59 Gabriel, 40 Petkovic, 81 Zaccardo, 76 Yepes, 77 Antonini, 21 Constant, 12 B.Traorè, 4 Muntari, 7 Robinho, 11 Pazzini, 19 Niang Allenatore: Massimiliano Allegri CATANIA (4-2-3-1): 1 Frison; 13 Izco, 6 Legerottaglie, 5 Rolin, 12 Marchese; 10 Lodi, 4 Almiron; 25 Barrientos, 19 Castre, 17 Gomez; 9 Bergessio In panchina: 29 Terracciano, 2 Potenza, 18 Augustyn, 33 Capuano, 27 Biagianti, 34 Messina, 30 Salifu, 26 Keko, 39 Cabalceta, 32 Cani, 35 Doukara Allenatore: Rolando Maran 

DIRETTA MILAN-CATANIA LIVE: LA PARTITA - Si gioca questa sera a San Siro Milan-Catania, partita valida per la 34esima giornata di serie A. Siamo al posticipo: i risultati di oggi hanno dato indicazioni molti importanti e mosso la classifica, adesso tocca alle due squadre. Gara decisamente più cruciale per i rossoneri: il Catania è già salvo e, pur avendo sulla carta la possibilità di centrare l'Europa, sa che l'impresa non sarà per niente facile. Con un punto Rolando Maran supererebbe il record di punti della squadra in serie A (lo ha fatto Montella lo scorso anno); è forse l'unico traguardo che ancora resta ai rossazzurri. Viceversa il Milan non ha che un risultato: la vittoria. Il secondo posto è un miraggio, non in modo matematico ma realisticiamente, ma il terzo a questo punto deve essere blindato a tutti i costi oppure la grande rimonta del girone di ritorno sarà stata vana. La tradizione dice che il Milan in questa partita è decisamente strafavorito: nelle 15 partite che precedono quella di stasera le vittorie dei rossoneri sono 10, e ci sono cinque pareggi. Il Catania dunque non ha mai vinto, non solo: ha segnato appena 8 reti contro le 36 dei padroni di casa. Il risultato più eclatante è il 6-1 con cui il Milan si impose nel 1965/1966 (Angelo Sormani realizzò 4 gol) ma anche lo scorso anno finì con un roboante 4-0. Attenzione però, perchè gli etnei hanno già giocato brutti scherzi ai rossoneri: sempre nella scorsa stagione, il Milan perse due sanguinosissimi punti al Massimino, facendo avvicinare la Juventus che poi avrebbe operato il sorpasso. Invece, quest'anno Allegri e i suoi hanno vinto 3-1 in trasferta, una partita che è servita per sbloccare Kevin Prince Boateng e per riprendere una corsa che si era interrotta: da lì in poi il Milan aveva imbroccato tre vittorie nelle ultime quattro partite di campionato. Stasera invece per i rossoneri c'è la possibilità di tornare a vincere dopo che nelle ultime tre partite sono arrivati appena due punti, che hanno consentito alla Fiorentina di operare il temporaneo sorpasso.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI MILAN-CATANIA LIVE: SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE

Il Milan in casa ha collezionato 34 punti sui 59 totali: un ottimo bilancio nonostante siano arrivate 4 sconfitte, tutte però raccolte nel girone d'andata (contro Sampdoria, Atalanta, Inter e Fiorentina). Un solo pareggio interno per i rossoneri, quello dello scorso 14 aprile contro il Napoli che è stato il secondo consecutivo. Fino a poco tempo fa il Milan era la squadra con più punti nel girone di ritorno: poi la flessione, anche inevitabile visto che tra fine inverno e inizio primavera la squadra di Allegri ha corso tantissimo spendendo molte energie. Così ora è la Juventus ad aver fatto più punti, ma i rossoneri restano comunque autori di un ottimo girone, che ha portato alla causa fino a qui 29 punti. Nelle ultime cinque i punti sono 8, ci sono anche le vittorie su Palermo e Chievo. La buona notizia è che Massimiliano Allegri ritrova Mario Balotelli: inizialmente avrebbe dovuto saltare anche questa partita, ma la Lega Calcio gli ha ridotto la squalifica a due sole giornate. Per contro arriva un Catania che in trasferta ha raccolto poco: un bilancio sostanzialmente da salvezza sofferta se non fosse per le partite giocate al Massimino. Appena tre le vittorie etnee in trasferta, con cinque pareggi e otto sconfitte, con 14 gol segnati e 24 subiti (sui 39 totali). Nelle ultime cinque giornate per il Catania sono arrivati sei punti, l'ultima vittoria è però datata 16 marzo (3-1 all'Udinese), poi la sconfitta dell'Olimpico contro la Lazio e tre pareggi. Come lo scorso anno la squadra sta tirando il fiato, si capisce anche dalla condizione degli attaccanti che non segnano più. Partita come dicevamo importante soprattutto per le ambizioni del Milan (clicca qui per l'intervista esclusiva a Giovanni Lodetti), ma gli etnei non si tireranno indietro e cercheranno comunque il risultato. Non ci resta che vedere come andrà a finire: la diretta di Milan-Catania sta per cominciare…

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER LA DIRETTA DI MILAN-CATANIA LIVE: SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE


  PAG. SUCC. >