BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PAGELLE/ Parma-Lazio (0-0): i voti e il tabellino della partita (Serie A, 34esima giornata)

Leggi le pagelle con i voti ai protagonisti e il tabellino di Parma-Lazio: la partita dello stadio Tardini era valida per la 34esima giornata del campionato di serie A e si è giocata alle 15

Foto InfophotoFoto Infophoto

Finisce 0-0 una partita onestamente bruttina tra Parma e Lazio. A entrambe le squadre manca il guizzo giusto, quello che potrebbe volgere la gara in favore dell'una o dell'altra; tra le due gode di più la banda Donadoni che con questo pareggio è sostanzialmente salva, mentre la Lazio fallisce il sorpasso all'Inter e adesso è ottava in classifica, con l'Europa che si allontana decisamente (anche se è lontana appena tre punti). 

Il minimo indispensabile per portare via il pareggio. Gioca meglio della Lazio: la rabbia agonistica dei giorni migliori non c'è, ma va bene anche così. La stagione è stata positiva, qualche battuta d'arresto di troppo ma anche la conferma di avere un ottimo gruppo.

Poteva essere la partita della rinascita, e invece i biancocelesti non sono riusciti a raddrizzare il finale di stagione. La sensazione è che questa squadra abbia tirato troppo il fiato e, viste le poche alternative e il doppio impegno, abbia esaurito la benzina. L'Europa adesso è molto più lontana: Petkovic può ancora farcela, ma il periodo migliore è lontano.

Poteva forse risparmiarsi il secondo giallo a Biava in pieno recupero, mentre sembra vedere bene (insieme ai collaboratori) sul gol annullato a Paletta. Ammonisce però un po' troppo, e spesso in una direzione.

Poco impegnato per tutta la partita, vive una domenica tranquilla.

Partita di grande attenzione e ordine: ormai è un terzino fatto e finito, la sorpresa della stagione.

Sempre attento in fase difensiva, cerca fortune in avanti: segna, ma il gol è annullato.

Comanda il reparto senza strafare, qualche sbavatura di troppo ma regge.

Sotto tono, spinge poco come se non avesse molta voglia di sudare. ()

Poco ispirato, spesso corre a vuoto ma la qualità c'è.

( Entra per cambiare la partita, non ci riesce)

Deve dare ordine e lucidità in mezzo al campo: lo fa a metà.

PAROLO 5,5 Non incide particolarmente sulla partita, ha vissuto giornate migliori.

Poco ispirato, non riesce a cambiare la partita con le sue accelerazioni.

( Ci prova, si vede che ha voglia e che la panchina l'ha motivato. Non sempre lucido)

E' l'uomo più pericoloso, ci prova a più riprese ma questa volta il gol non arriva.

Corre tanto, cerca la giocata e di tornare al gol che manca da una vita. Spesso ha eccessi di foga che lo limitano.