BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PAGELLE/ Real Madrid-Borussia Dortmund (2-0): i voti e il tabellino della partita (Champions League, semifinale ritorno)

Le pagelle e il tabellino di Real Madrid-Borussia Dortmund, semifinale di ritorno della Champions League 2012-2013: voti, marcatori e ammoniti della partita del Santiago Bernabeu

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Nella semifinale di ritorno di Champions League il Real Madrid supera per 2-0 il Borussia Dortmund al Bernabeu ma non basta, la prima finalista dell'edizione 2012-13 è il Borussia Dortmund. La squadra di Klopp, in virtù della vittoria per 4-1 maturata all'andata al Signal Iduna Park, ottiene la seconda finale di Champions League della storia del club giallonero. I gol di Benzema e Sergio Ramos, siglati all'82esimo e all'88esimo, hanno messo tutto in discussione regalando agli 80 mila del Bernabeu un finale di gara non adatto ai deboli di cuore. Domani, il Borussia Dortmund conoscerà il nome del suo avversario: al Camp Nou il Barcellona proverà a ribaltare il 4-0 rimediato a Monaco una settimana fa contro il Bayern.
La sfida del Bernabeu si accende fin da subito. Il Real Madrid nel giro di un quarto d'ora riesce a costruire 4 nitide occasioni puntualmente fallite. Con il passare del tempo, gli ospiti prendono le misure e riescono a gestire al meglio il vantaggio accumulato nel match di andata. Nella ripresa i padroni di casa crescono progressivamente, ma la fase difensiva offerta dai tedeschi limita le intenzioni di Ronaldo & company. Mourinho passa al 3-4-3 inserendo Benzema. Kakà e Khedira. Nel finale di gara i due gol accendono l'entusiasmo dei tifosi che ci credono fino alla fine, ma non basta. Il Borussia conquista la finale di Wembley.
Il team di Mourinho propone un gioco offensivo fin da subito, ma ben presto i tedeschi raffreddano i loro entusiasmi. Los blancos, più volte, rischiano di incassare il gol che chiuderebbe di fatto i conti, ma Gundogan e Lewandowski lasciano in bilico la qualificazione. Il forcing finale produce due reti, ma non basta; era essenziale una rete nel primo tempo.
La squadra di Klopp dimostra di meritare il passaggio del turno e alla fine la spunta. Partita preparata al meglio. Raddoppi costanti e pressione senza sosta fino allo scadere. La poca lucidità sotto porta non permette di gestire al meglio il vantaggio già accumulato a Dortumund e nel finale i tedeschi rischiano seriamente di rovinare tutto, ma la fase difensiva risponde bene nonostante le arterie coronarie rischino di cedere più volte.
Conduce con carattere la gara, ma non riesce a essere lucido su qualche episodio. In particolare un colpo di mano di Hummels non segnalato sul limite dell'area.


DIEGO LOPEZ 7 Con un intervento eccezionale su Gundogan nel secondo tempo tiene in vita i compagni fino allo scadere. Nonostante il risultato dell'andata da ribaltare viene chiamato agli straordinari.
ESSIEN 5,5 Mostra diverse lacune sia per condizione fisica che per posizionamento non riuscendo a limitare le sfuriate di Reus. Nella ripresa cresce alimentando di continuo le azioni offensive.
SERGIO RAMOS 6,5 Seppur poco elegante, riesce spesso a essere efficace in situazioni sgradevoli. Nel finale la sua caparbietà gli permette di trovare il gol che infiamma la partita e riapre i giochi.
VARANE 6 Più volte manda segnali di soccorso ritrovandosi solo a fronteggiare situazioni a dir poco complicate. Tutto sommato però il giovane difensore francese ne esce bene limitando come può i pericoli prodotti dagli avversari.
F. COENTRAO 5,5 Non riesce a offrire il servizio che Mou gli chiede. Poca sostanza in fase offensiva e meno efficace in transizione di difesa. Esce prima del previsto.
(dal 12' s.t. KAKA' 6 Ha un buon impatto sulla gara, riuscendo a far breccia sulla fascia sinistra, prima del suo ingresso inviolabile.)
XABI ALONSO 5,5 In una serata difficile, un solo lampo di genio: verticalizzazione profonda per Higuain che di prima lancia Ozil solo nell'uno contro uno. Troppo poco.
(dal 22' s.t. KHEDIRA 5,5 Viene chiamato in causa per frenare le ripartenze tedesche e correggere gli errori di Modric in fase di impostazione. Compito riuscito a malapena. )
MODRIC 6,5 Prova continuamente a alimentare il gioco con frequenti cambi di rotta e proposizioni sulle fasce. Corre tanto, forse troppo e nel finale, esausto, commette troppi errori.
C. RONALDO 5,5 Primo tempo positivo: lo si trova da ogni parte sempre pronto alla ricezione e alla giocata che non ti aspetti. Nel secondo tempo invece si fa prendere dalla frenesia e non aiuta la squadra perdendo troppi palloni.
OZIL 5,5 Il gol fallito nel primo tempo pesa. Mostra di essere sempre nel gioco, anche nei momenti più difficili del match. Suo l'assist per Benzema, ma in partite del genere certi errori rimangono imperdonabili.
DI MARIA 5 Partita difficile per lui. Sempre controllato da Piszczek, non riesce a gestire al meglio diverse occasioni che gli si prospettano. Confuso.
HIGUAIN 5 Subito dopo il pronti-via fallisce il gol del vantaggio e propone un assist al bacio per un gol divorato da Ozil. Per il resto si fa vedere continuamente, ma non riesce a imporsi.
(dal 12' s.t. BENZEMA 7 Il suo ingresso cambia l'inerzia del match. Entra determinato e pronto a scardinare la difesa avversaria. Trova un gol e un assist. Di più era impossibile chiedergli.)
MOURINHO 5,5 La qualificazione scappa per un soffio, ma riosservando la partita dell'andata e del ritorno solo il Borussia meritava di passare. Per il Real c'è molto da migliorare. Anche questa sera reparti troppo scollegati causano un numero di rischi eccessivi.