BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

COPPA LIBERTADORES/ Borghi: la rissa in Atletico Mineiro-Arsenal Sarandi? Purtroppo abituale in Sudamerica (esclusiva)

STEFANO BORGHI commenta per noi la rissa scoppiata al termine di Atletico Mineiro-Arsenal Sarandi (Coppa Libertadores), che ha richiesto l'intervento della polizia armata allo stadio

La rissa in Atletico Mineiro-Arsenal Sarandi (Infophoto) La rissa in Atletico Mineiro-Arsenal Sarandi (Infophoto)

COPPA LIBERTADORES, RISSA IN ATLETICO MINEIRO-ARSENAL SARANDI: IL COMMENTO DI STEFANO BORGHI (ESCLUSIVA) - Un'altra rissa in campo nel calcio sudamericano. Nel dicembre scorso a San Paolo nella finale di Copa Sudamericana fra il club brasiliano e gli argentini del Tigre era successo di tutto, con armi in campo per calmare i giocatori della squadra ospite. Ieri a Belo Horizonte gli agenti sono intervenuti al termine di Atletico Mineiro-Arsenal Sarandi, partita terminata 5-2 per i brasiliani nella fase a gironi della Coppa Libertadores con doppietta di Ronaldinho. Già a metà gara i giocatori argentini avevano mostrato il loro nervosismo per l'atteggiamento dell'arbitro. Alla fine della partita la situazione è degenerata: le forze dell'ordine sono dovute intervenire in difesa del direttore di gara e dei guardalinee e sono state a loro volta aggredite. Per fermare la rissa la polizia militare brasiliana ha dovuto ricorrere a elmetti, scudi e fucili a pompa contro i giocatori argentini per riportare la calma. Una situazione imbarazzante, che non fa bene al calcio e all'immagine del Brasile, che fra un anno ospiterà i Mondiali. Per parlare di questo episodio abbiamo sentito Stefano Borghi, esperto di Sudamerica per Sportitalia. Eccolo in questa intervista per IlSussidiario.net.

Cosa pensa di quello che è successo tra Atletico Mineiro e Arsenal Sarandi? C'è stata bagarre tra i giocatori delle due squadre all'intervallo, una situazione di notevole tensione che ha determinato quello che è successo a fine partita.

La colpa va tutta ai giocatori argentini? Loro probabilmente hanno esagerato ma le decisioni arbitrali sono state scandalose e la posta in palio veramente importante. Non voglio giustificarli, voglio solo dire come sono andate le cose.
Sembra che però non si sappiano accettare le decisioni sportive... No, bisogna che venga data un'interpretazione giusta ai regolamenti e gli arbitri sappiano fare il loro lavoro, cosa che non è successa in questa partita. Poi certo, avere atteggiamenti simili non è mai giusto.

Usare le armi da parte della polizia non è comunque spropositato? Questo succede spesso nei paesi sudamericani, dove la polizia è abituata a decisioni del genere anche se usare le armi non è mai una cosa bella.

Sono episodi che si ripetono spesso nel calcio sudamericano...