BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA/ Borussia Dortmund-Malaga live: la partita comincia!

In diretta Borussia Dortmund-Malaga, la partita: i tedeschi di Jurgen Klopp vogliono una semifinale che manca dal 1998, per il Malaga è tutto nuovo e Pellegrini vuole continuare la marcia.

Tifosi di Dortmund e Malaga alla Rosaleda (Infophoto) Tifosi di Dortmund e Malaga alla Rosaleda (Infophoto)

Ci siamo, manca poco al calcio d'inizio di Borussia Dormtund Malaga, che deciderà una delle quattro semifinaliste della Champions League 2012-2013. Sarà il Borussia Dortmund di Jurgen Klopp o il Malaga di Manuel Pellegrini? La risposta al campo, si parte dal punteggio di 0-0 e la partita di questa sera si prospetta aperta a qualsiasi esito, nonostante i favori del pronostico siano leggermente per la formazione tedesca. Son state comunicate le formazioni ufficiali: nel Borussia Dortmund schiera Bender e non Kehl a centrocampo, per il resto tutto confermato con Santana in difesa e Reus e Gotze a completare il trio alle spalle dell'unica punta Lewandowski. Pellegrini invece sceglie il modulo 4-3-3- lasciando in panchina Saviola ed inserendo Duda a centrocampo. FORMAZIONI UFFICIALI 1 Weidenfeller; 26 Piszczek, 4 Subotic, 27 F.Santana, 29 Schmelzer; 21 Gundogan, 6 Bender; 11 Reus, 10 Gotze, 16 Blaszczykowsky. In panchina: 21 Langerak, 15 Hummels, 5 Kehl, 7 Leitner, 32 Bittencourt, 18 Sahin, 19 Gorsskreutz. Allenatore: Jurgen Klopp 1 Caballero; 2 Jesus Gamez, 21 S.Sanchez, 5 Demichelis, 25 Antunes; 8 Toulalan, 6 Camacho, 17 Duda; 7 Joaquin, 10 J.Baptista, 22 Isco. In panchina: 1 Kameni, 23 Oniewu, 27 Portillo, 18 Eliseu, 12 Piazon, 9 Saviola, 24 Santa Cruz. Allenatore: Manuel Pellegrini.

Si gioca questa sera alle 20:45 Borussia Dortmund-Malaga, gara di ritorno dei quarti di finale di Champions League. E' un'occasione d'oro per entrambe: quando dall'urna di Nyon è uscito questo confronto si è detto che sia i tedeschi che gli spagnoli potevano beneficiare dell'aver evitato le grandi e costruirsi così una via alla semifinale. Si gioca al Signal Iduna Park, che però per tutti gli appassionati di calcio e soprattutto per i tifosi gialloneri resterà sempre e soltanto il Westfalenstadion, che è anche l'impianto portafortuna della Nazionale, quello in cui prima che l'Italia vincesse 2-0 nel 2006 non era mai stato violato con la Germania in campo. Questa sera il Malaga si troverà di fronte un muro giallonero impressionante, vero e proprio dodicesimo uomo in campo; Manuel Pellegrini è arrivato dove voleva, cioè giocarsi il ritorno senza avere subito gol all'andata. Dunque, per qualificarsi gli andalusi devono vincere o pareggiare dall'1-1, tenendo conto del fatto che con lo 0-0 si andrebbe ai calci di rigore. Ecco perchè il Dortmund ha solo la vittoria come risultato utile, ma resta favorito perchè la spinta del pubblico di casa si farà sentire, anche all'andata ha dato l'impressione di aver fatto di più e soprattutto ha più qualità nella rosa. I gialloneri non arrivano in semifinale di Champions League dal 1997/1998: erano campioni d'Europa in carica, la loro corsa si fermò contro il Real Madrid (0-2 e 0-0). Per il Malaga è una novità assoluta, come lo è stata tutta questa edizione di Champions League. Si affrontano un attacco stellare contro quella che al momento è la miglior difesa del torneo; non sappiamo ancora contro chi giocherà la vincente, perchè da quest'anno la UEFA ha deciso di effettuare un ulteriore sorteggio dopo i quarti di finale.
Lo scontro di stasera sarà anche la seconda puntata del duello tutto personale tra Jurgen Klopp e Manuel Pellegrini. Il primo è il nuovo che avanza: ha già vinto due titoli di Germania con il Borussia Dortmund e si è messo in luce come uno dei migliori allenatori d'Europa, tanto da essersi guadagnato le stime del Real Madrid. Con le Merengues invece Pellegrini ha già lavorato: al Bernabeu è considerato un perdente, ma la sua unica colpa è stata quella di trovare di fronte un Barcellona stratosferico, perchè ha fatto il record di punti in campionato (96), ma allo stesso tempo i blaugrana ne hanno fatti in più. Lui sì che in semifinale di Champions League è già stato: è successo con il miracolo Villarreal, squadra che ha allenato per cinque anni portandola fino al secondo posto nella Liga e a un epocale doppio confronto con l'Arsenal, perso per dettagli (nello specifico, un rigore sbagliato da Riquelme). La partita di questa sera si potrebbe definire come il duello tra due società che ambiscono a diventare una realtà nel panorama delle grandi d'Europa, anche se come detto arrivano da storie diverse. Intanto, sono due delle tre squadre (l'altra è la Juventus) che hanno chiuso imbattute la fase a gironi di questa edizione: il Borussia Dortmund lo è ancora, mentre il Malaga ha perso l'andata degli ottavi contro il Porto. Per Maurizio Pistocchi (clicca qui per l'intervista esclusiva) il Borussia Dortmund è favorito non solo qui, ma anche per arrivare in finale; il Malaga proverà a sovvertire il pronostico affidandosi alla qualità di Isco e all'esperienza di uomini come Saviola, Julio Baptista e Santa Cruz. Sarà, speriamo, una grande partita: la parola passa al campo, Borussia Dortmund-Malaga sta per cominciare...

© Riproduzione Riservata.