BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PROBABILI FORMAZIONI/ Borussia Dortmund-Malaga: ultime novità (Champions League, ritorno quarti)

Jurgen Klopp (Infophoto)Jurgen Klopp (Infophoto)

Manuel Pellegrini non ha diretto l'ultimo allenamento perché era rientrato in Cile per dare l'addio al padre, morto da pochi giorni. Ecco dunque che in conferenza stampa ha parlato l'esperto difensore Martin Demichelis: “So che tipo di atmosfera ci sarà sugli spalti, ma la cosa non ci spaventa. Il risultato dell'andata non è così negativo per noi e chi pensa che il Dortmund sia già qualificato si sbaglia di grosso. Ci piacerebbe vincere questa partita per Pellegrini. In un primo momento non ci aveva detto della scomparsa di suo padre. Gli abbiamo posto le nostre condoglianze e tornerà con noi. Faremo di tutto per regalargli la qualificazione. E' possibile che non bastino 90 minuti per decidere chi la spunterà. Non giocheremo per lo 0-0, perché non è nella nostra filosofia. Sarà importante mostrare le qualità che ci hanno aiutati finora: intensità, aggressività e intelligenza. Se ci riusciremo, ce la giocheremo alla pari. Loro attaccano con grande velocità e sono incredibilmente pericolosi. Sono ancora in contatto con molti giocatori del Bayern ma non ho parlato con loro di questa partita”. La difesa sarà affidata ai veterani, visto che al fianco di Demichelis ci sarà Lugano. Il terzino sinistro è Antunes, con un passato non glorioso tra Roma, Lecce e Livorno. In attacco invece ci si attende molto dal gioiellino Isco e dalla punta Saviola, che saranno affiancati dall'ala Joaquin e dal numero 10 Baptista. Segnare almeno un gol potrebbe cambiare le sorti della partita.

Questi i giocatori a disposizione di Pellegrini stasera, pronti ad entrare a partita in corso in caso di necessità: si tratta del portiere Kameni, dei difensori Sanchez e Onyewu, dei centrocampisti Portillo, Duda ed Eliseu, dell'attaccante Santa Cruz. Proprio il paraguaiano è l'elemento di maggiore esperienza internazionale. Breve passato italiano, senza lasciare molte tracce, per Onyewu (Milan) ed Eliseu (Lazio).

Due assenti per squalifica sono la pesante eredità della partita d'andata: si tratta del difensore Welington e del centrocampista Iturra. Potrebbe pesare soprattutto l'assenza del primo.