BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

VOLLEY/ Finale Trento-Piacenza, Travica: serie equilibrata, l'Itas deve vincere per evitare guai (esclusiva)

Infophoto Infophoto

Penso proprio di sì, perché in queste serie così equilibrate il fattore campo spesso fa la differenza. E' veramente fondamentale, decisivo.

Potrebbero contare anche le mosse dei due allenatori? Direi di sì, anche loro fanno parte della squadra e le loro decisioni e scelte tattiche potrebbero condizionare questa terza partita.
Il suo pronostico? Vedo Trento vincente.

Ci può dare un giudizio sulla stagione di Macerata? E' stata un po' particolare, certamente ci aspettavamo di più. Siamo stati condizionati dagli infortuni che hanno coinvolto specialmente due nostri giocatori durante la stagione. Poi a livello mentale abbiamo subito l'eliminazione dalla Champions League ad opera di Cuneo. Confermarci in Italia sarebbe stato bello, ma avere un riconoscimento anche europeo ci avrebbe fatto molto piacere.

Cosa si aspetta dalla Nazionale in questa estate? Mi aspetto di fare un buon Europeo, un po' come quello che disputammo due anni fa. Sulla carta siamo una buona squadra. La formazione più forte è la Russia, ci sono poi alcune squadre di ottimo livello come la Polonia, la Serbia, la Bulgaria, la Germania. Noi ce la giocheremo fino in fondo per portare a casa il miglior risultato possibile.

 

(Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.