BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SERIE A/ La lotta per l'Europa League, i calendari a confronto

Pubblicazione:venerdì 10 maggio 2013

Foto Infophoto Foto Infophoto

SERIE A, LA LOTTA PER L'EUROPA LEAGUE - La 36esima giornata di serie A, giocata in turno infrasettimanale, ha contribuito a sgranare la classifica e dare un quadro più preciso di quelli che sono i verdetti ancora da stabilire. La lotta per l'Europa League è decisamente la più appassionante e meno segnata, anche se la sconfitta dell'Inter ha tolto dai giochi i nerazzurri, anche per la matematica sono fuori dal discorso. Sono invece ancora in corsa Fiorentina (64 punti), Udinese (60), Lazio e Roma (58). Partiamo da una considerazione importante: la finale di Coppa Italia con il derby della capitale rischia di complicare i giochi, perchè se a vincere dovesse essere una squadra che arriverà quinta si aprirà allora una terza posizione, cioè appunto per la sesta classificata. Dunque: paradossalmente, chi tra Lazio e Roma perderà la Coppa Italia dovrà sperare che l'altra abbia scavalcato l'Udinese, in caso contrario sarà fuori dall'Europa. La Fiorentina ha 6 punti di vantaggio: non è ancora dentro per la questione degli scontri diretti a sfavore, e per il fatto della finale di Coppa Italia. Se i viola fossero scavalcati da Udinese e una tra Roma e Lazio (già difficile: manca un punto per far fuori le romane) e l'altra delle due capitoline vincesse la Coppa, sarebbero fuori: ipotesi semi-impossibile, ed è per questo che possiamo anche non considerare la Fiorentina in lotta. L'Udinese parte con due punti di vantaggio: dopo l'importantissima vittoria di Palermo affronta in casa l'Atalanta che non ha più stimoli perchè già salva, e l'Inter che come abbiamo detto è fuori da tutto ma vorrà congedarsi con una bella prestazione dal suo pubblico e vendicare lo 0-3 dell'andata. I friulani hanno gli scontri diretti a favore con la Roma, ma non con la Lazio: per arrivare quinti hanno bisogno di due vittorie, altrimenti rischierebbero seriamente di trovarsi scavalcati e di dover sperare che la Lazio (che avrebbe effettuato il sorpasso) vinca la Coppa Italia. Roma e Lazio a questo punto tremano: una delle due sicuramente sarà in Europa, ma visto che la finale di Coppa si gioca dopo la fine del campionato non possono permettersi di tirare il fiato. Chi rischia di più è ovviamente la Roma: non solo perchè ha gli scontri diretti a sfavore, ma anche per i due terribili impegni che restano. Certo il Napoli è certo del secondo posto e dunque sarà rilassato, ma il Milan domenica sera sa che vincere significa centrare il terzo posto, e quindi si tratterà di una partita vera. La Lazio dopo i nove gol rifilati a Bologna e Inter è in forma e fiducia: ospita la Sampdoria già salvo, poi la trasferta di Trieste contro un Cagliari altrettanto tranquillo.

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER IL DETTAGLIO DELLA LOTTA ALL'EUROPA LEAGUE


  PAG. SUCC. >