BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Genoa-Inter (0-0): le pagelle del primo tempo

Le pagelle del primo tempo di Genoa-Inter, partita valida per la trentasettesima giornata del campionato di serie A 2012-2013: segui e commenta in diretta la sfida del Luigi Ferraris

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

Il primo tempo tra Genoa e Inter termina 0-0. Partita a ritmi blandi intervallata da qualche azione in profondità sia da un lato che dall'altro. La situazione del Genoa dipende molto dalle partite sugli altri campi; se il Palermo, impegnato a Firenze, perde o pareggia ai rossoblu basta un punto per salvarsi. L'Inter, costretta a giocare con Pasa (classe '94) al fianco di Ranocchia, sceglie un 3-4-2-1 che vede Cambiasso in mezzo ai due difensori, Nagatomo nuovamente sulla corsia manciana e Guarin e Alvarez alle spalle di Rocchi. I rosoblu giocano con Bertolacci alle spalle della coppia Boriello – Floro Flores.I primi cinque minuti sono contrassegnati da 5 minuti di silenzio osservati dalla gradinata in ricondo delle vittime del porto di Genova. Gli ospiti giocano un calcio piacevole ma solo a sprazzi, Guarin è tanto bravo a farsi trovare libero per il tiro, quanto fastidioso quando perde palla per sua cocciutaggine. Dall'altro lato la squadra di Ballardini si affida più alle ripartenze e arriva due volte vicinissima al vantaggio se non fosse che l'Inter ha in porta un supereroe: Handanovic.La prima occasione ghiotta per il Genoa capita a Boriello che incorna di testa un cross dalla sinistra, la palla sembra destinata a infilarsi nell'angolino ma il portierone neroazzurro salva magicamente il risulato con un volo incredibile.Quando ci si avviva verso il finale della frazione tocca a Bertolacci esaltare il numero 1 avversario: azione in verticale del Genoa con il trequartista di scuola Roma che dai 20 metri prende la mira e spara in porta, Handanovic si tuffa bene e devia un'altra volta in angolo.I neroazzurri dal canto loro non hanno mai un grande occasione per andare in vantaggio; manca Rocchi che viene risucchiato dai due centrali avversari e troppo pochi rimangono i cross dal fondo.

. Sfiora il gol del vantaggio ed è sempre un pericolo in area, buoni i movimeti e le giocate personali.

Non è in forma, sbaglia tanti palloni e salta poche volte l'uomo.

Impressionante come riesca a partire palla al piede e trainare la squadra in avanti di 20-30 metri. Un veterano di 18 anni.

Partita fin ora incolore. Non rischia mai sulla sua corsia e rallenta la manovra offensiva.