BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GIRO D'ITALIA 2013/ Nona tappa, Sansepolcro-Firenze (170 km): il percorso

Pubblicazione:domenica 12 maggio 2013

Foto Infophoto Foto Infophoto

GIRO D'ITALIA 2013, NONA TAPPA SANSEPOLCRO-FIRENZE (181 KM): IL PERCORSO - Dopo le grandi emozioni del sabato, con la prima cronometro individuale che ha sconvolto la classifica generale, il Giro d'Italia 2013 arriva oggi in una grande città, simbolo rinascimentale e delle grandi opere del nostro Paese: Firenze. 181 chilometri di percorso partendo da Sansepolcro, in provincia di Arezzo, altro comune storico i cui primi riferimenti sono datati all'epoca di Federico Barbarossa. La tappa non è per velocisti: l'altimetria e il percorso ci dicono che la giornata potrebbe essere utile per qualche fuga, con uomini non da classifica che potrebbero trovare qui una gloria personale. Ci sono quattro GPM lungo la strada: il primo arriva intorno al Km 81 ed è di seconda categoria, sul Passo della Consuma. Da qui la strada scende per una ventina di Km, ma si risale subito: al Km 106 troviamo il GPM più impegnativo, quello di Vallombrosa di 957 metri, altezza non impossibile ma con la strada che va su all'improvviso e potrebbe creare qualche difficoltà. Poi si torna in pianura: si raggiunge Pontassieve al Km 130, poi altri due Gran Premi della Montagna: di categoria 3 quello di Vetta Le Croci (545 metri), poi a Fiesole uno di categoria 4 (295 metri). Siamo ormai all'arrivo, che giunge 22 Km dopo: attenzione, perchè proprio nell'ultimo chilometro c'è una salita non certo impossibile ma che potrebbe creare qualche grattacapo in più e sconvolgere la classifica di tappa. Come detto, il percorso apre a una giornata comunque divertente e con colpi di scena; probabilmente gli uomini di classifica si schermeranno e aspetteranno le salite vere per attaccare, ma chi è staccato (soprattutto Wiggins) potrebbe cominciare a testare nervi e reattività della maglia rosa per capire come sia meglio attaccarla. Maglia rosa che è Vincenzo Nibali, che ha retto alla grande nella cronometro di ieri e precede ora in classifica generale Cadel Evans e l'olandese  Gesink. Bradley Wiggins, il favorito della vigilia, è quarto e teoricamente non ancora tagliato fuori, ma adesso è evidente che dovrà attaccare la corsa.



© Riproduzione Riservata.