BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SERIE A/ La moviola della 37esima giornata: espulsioni giuste per Muntari e Totti, ma c'era rigore su Lamela

La moviola della 37esima giornata: partita nervosa a Milano, Rocchi vede bene in occasione delle due espulsioni ma non viene aiutato quando non concede un calcio di rigore evidente alla Roma

Foto Infophoto Foto Infophoto

SERIE A, LA MOVIOLA DELLA 37ESIMA GIORNATA - Si è giocata nel fine settimana la 37esima giornata di serie A, penultima del torneo. Restano da assegnare due verdetti: il terzo posto (in lotta Milan e Fiorentina) e i posti per l'Europa League (Udinese, Lazio e Roma in corsa). Gli episodi contestati non sono mancati: alcuni erano ininfluenti ai fini della classifica, altri invece hanno condizionato. Andiamo ad analizzarli partita per partita. 

CHIEVO-TORINO 1-1 (arbitro Valeri) - Un solo episodio, quello del rigore a favore del Torino: Valeri vede bene, Ogbonna in uscita dall'area viene aggianciato da Dainelli. Cerci trasforma per l'1-1 finale.

FIORENTINA-PALERMO 1-0 (arbitro Damato) - Nel secondo tempo un violento acquazzone si abbatte sul Franchi e rende difficile lo svolgimento della partita. Jovetic segna mettendo dentro una respinta corta di Sorrentino su tiro di Mati Fernandez: bravo l'assistente a vedere e segnalare un fuorigioco non nettissimo.

GENOA-INTER 0-0 (arbitro Tagliavento) - Tagliavento ammonisce solo due giocatori in una partita che si mantiene corretta e priva di emozioni per tutti i 90 minuti.

LAZIO-SAMPDORIA 2-0 (arbitro Romeo) - Il gol del vantaggio della Lazio è di Floccari, che devia con il ginocchio un colpo di testa di Klose da calcio d'angolo: il giocatore sembra in linea, in ogni caso la segnalazione sarebbe semi-impossibile e allora il guardalinee fa bene a lasciar correre. Nel finale di partita un po' fiscale Romeo nell'espellere Renan che protestava per una rimessa invertita; netto invece il rigore che Onazi si procura, venendo sgambettato da Gastaldello.

NAPOLI-SIENA 2-1 (arbitro Giacomelli) - Cavani pareggia con un colpo di testa dopo un tiro terminato sulla traversa: quando parte la conclusione il Matador sembra in posizione regolare, ma anche qui la chiamata non è facile. Giusto lasciar correre invece sul 2-1 decisivo di Hamsik, così come l'ammonizione di Insigne che chiede un rigore dopo un contatto con Angelo ci sta anche se forse un po' esagerata.

PARMA-BOLOGNA 0-2 (arbitro Di Palo) - Esordio tranquillo in serie A per il fischietto di Avezzano: i felsinei vincono il derby emiliano in una partita tranquilla in cui succede poco. Cinque gli ammoniti e la sensazione che Di Palo abbia condotto bene.