BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Internazionali d'Italia / Tennis Roma, tegola per Andy Murray: Roland Garros a rischio

Andy Murray si è ritirato oggi durante la partita del secondo turno di Roma contro Granollers: per lui problemi alla schiena che rischiano di fargli saltare anche l'imminente Roland Garros

Foto InfophotoFoto Infophoto

Che brutto compleanno per Andy Murray. Il tennista britannico compie oggi 26 anni e nel pomeriggio era in campo oggi per il secondo turno degli Internazionali d'Italia contro Marcel Granollers, una partita sulla carta agevole anche per lui che ha nella terra rossa il suo tallone d'Achille. Invece le cose si sono messe incredibilmente male: il numero 2 del mondo ha perso il primo set . Nel secondo parziale è stato chiaro il perchè quando Murray ha chiamato in campo il fisioterapista: per lui un problema alla schiena, più grave del previsto dato che in un amen si è trovato sotto per . Con l'orgoglio del campione si è rialzato fino a operare il break e andare a vincere il secondo set al tie break; poi però si è immediatamente ritirato, forse perchè convinto di non avere comunque possibilità al turno successivo (da giocare contro Jeremy Chardy). Poco fa è arrivata la notizia: Andy Murray rischia di saltare addirittura il Roland Garros, che inizia a fine maggio. Una tegola per lui e per il circuito ATP, che ha appena ritrovato Rafa Nadal dopo otto mesi di stop e adesso potrebbe vivere lo stop di un altro dei migliori quattro giocatori al mondo. Gli Open di Francia sono l'unico dei quattro tornei dello Slam in cui il britannico non abbia mai raggiunto la finale: si è fermato in semifinale nel 2011. Questo poteva essere l'anno della sua consacrazione anche sulla terra rossa, e invece molto probabilmente sarà costretto a guardare il torneo di Parigi alla televisione. Un avversario in meno per gli altri big, che nel frattempo a Roma sono ancora in corsa: le speranze degli appassionati sono due, che Murray recuperi in tempo per il Roland Garros e che, in caso non ce la faccia, non debba subire un lungo stop.

© Riproduzione Riservata.