BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Benfica-Chelsea / La maledizione di Guttmann, i recuperi e le coppe di Benitez: storia di una finale già scritta

Il Chelsea festeggia l'Europa League 2012-2013 (esclusiva) Il Chelsea festeggia l'Europa League 2012-2013 (esclusiva)

Il primo è la storia di Rafa Benitez, specialista nell'ottenere i successi internazionali più bizzarri che ci si possa immaginare. I due precedenti sono famosissimi: la finale di Champions League del 2005 con l'incredibile rimonta del suo Liverpool ai danni del Milan, e il Mondiale per Club del 2010 con tanto di addio all'Inter quella stessa sera. Per un allenatore che è sempre stato odiato dalla sua tifoseria, che già sogna il ritorno di un certo José Mourinho (ricorre spesso questo nome...) e che rimpiange anche Roberto Di Matteo – giustamente, visto cosa fece l'italiano nella scorsa stagione – non poteva esserci modo migliore di una vittoria europea per dare l'addio ad Abramovich & Company. E se pensate che tutto sommato vincere una Europa League non sia un'impresa leggendaria, pensate che per i prossimi 10 giorni i Blues saranno i detentori di entrambi i trofei europei. Niente male, per una squadra considerata in declino...

 

(Mauro Mantegazza)

© Riproduzione Riservata.