BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Giro d'Italia 2013 / Dodicesima tappa, Stagi: Cavendish imbattibile. Crisi Wiggins? Colpa dell'infezione e... (esclusiva)

Dodicesima tappa del Giro d'Italia 2013: Mark Cavendish vince per la terza volta in volata, Vincenzo Nibali mantiene la maglia rosa. Crollo di Bradley Wiggins, debilitato da un'infezione

Foto Infophoto Foto Infophoto

GIRO D'ITALIA 2013: PIER AUGUSTO STAGI SULLA DODICESIMA TAPPA (ESCLUSIVA) - Giornata nera per Bradley Wiggins al Giro nella dodicesima tappa Longarone-Treviso di 134 chilometri. Il corridore britannico è arrivato al traguardo con un ritardo di più di 3 minuti. Wiggins ha ceduto in discesa, ma soprattutto in pianura e a nulla sono valsi gli aiuti dei suoi compagni di squadra della Sky. Saranno state anche le condizioni atmosferiche, la pioggia e il freddo o forse c'è un motivo più serio che spiega questo Giro disastroso per Wiggins; il capitano del Team Sky ha fatto sapere questa mattina di soffrire di un'infezione polmonare. Ora cambieranno sicuramente i programmi per questo squadrone: Rigoberto Uran è destinato a diventare il capitano. Per Vincenzo Nibali la strategia di corsa potrebbe anche cambiare, non dovendo più fronteggiare avversari temibili come Uran e lo stesso Wiggins contemporaneamente. Intanto oggi Mark Cavendish il velocista più forte al mondo si è imposto con estrema facilità per la terza volta in questo Giro. Una fuga di cinque corridori viene bloccata a meno di un chilometro dall'arrivo, con Cavendish che si impone nella volata del gruppo. Domani in programma la Busseto-Cherasco di 254 chilometri la frazione più lunga del Giro. Per commentare questa giornata al Giro abbiamo sentito il giornalista Pier Augusto Stagi. Eccolo in questa intervista esclusiva rilasciata a Ilsussidiario.net.

Wiggins dà l'addio ai suoi sogni di gloria al Giro? E' stata una tappa durissima per Wiggins, che oggi dà praticamente l'addio alla vittoria al Giro; un Wiggins che però non aveva brillato neanche nei giorni precedenti della corsa rosa.

L'infezione polmonare, potrebbe essere il motivo dominante della sua debacle e dei suoi cattivi risultati? Intanto bisogna dire che Wiggins questa stagione ha sbagliato la preparazione, ha corso poco. Per un corridore che puntava a fare la doppietta Giro – Tour questa non è stata una delle strategie migliori. In più...

Sì? Ha dimostrato proprio al Giro di non essere un grande discesista ed ha fallito nella cronometro. Certamente l'infezione polmonare di cui si parla può aver accentuato tutte queste sue mancanze, soprattutto se era una cosa che covava già da tempo.

Come cambierà ora la strategia di corsa della Sky? Adesso la Sky punterà su Uran, e questo dovrebbe essere un vantaggio anche per Nibali che avrà meno avversari a cui fare fronte.

Qiundi, vittoria al Giro più facile? Non direi: ci saranno ancora diversi corridori in grado di metterlo in difficoltà, come Evans o lo stesso Uran.

Intanto oggi Cavendish ha vinto ancora, non ci sono modi per batterlo in volata?