BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Giro d'Italia 2013 / La classifica generale dopo la tredicesima tappa

Vincenzo Nibali ha conservato la maglia rosa di leader della classifica generale del Giro d'Italia 2013 anche al termine della tredicesima tappa, la Busseto-Cherasco vinta da Mark Cavendish

Vincenzo Nibali in maglia rosa Vincenzo Nibali in maglia rosa

GIRO D'ITALIA 2013, LA CLASSIFICA GENERALE DOPO LA TREDICESIMA TAPPA (BUSSETO-CHERASCO, 254 KM) – La tappa di oggi verrà ricordata soprattutto per quanto è successo ancora prima della partenza: in mattinata è infatti arrivata la notizia dei ritiri di Bradley Wiggins e Ryder Hesjedal, due dei protagonisti più attesi di questa corsa, che però sono stati sconfitti dai rispettivi problemi fisici. Per il resto, la Busseto-Cherasco di 254 km – la tappa più lunga del Giro d'Italia 2013 – è stata una frazione molto emozionante, con tanti attacchi sui saliscendi finali delle Langhe piemontesi, fortunatamente baciate dal sole. Eppure, alla fine l'esito è stato quello più prevedibile: infatti, a meno di 2 km il gruppo è tornato compatto e nella volata finale ha avuto la meglio il solito Mark Cavendish. Per lo sprinter britannico della Omega Pharma-QuickStep si tratta del successo numero 101 in carriera, la quarta vittoria in questo Giro e che serve a 'Cav' anche per rafforzare il primato nella classifica a punti: portare fino a Brescia la maglia rossa è un grande obiettivo per Cavendish, che ha già conquistato le classifiche a punti di Tour e Vuelta, e vorrebbe completare il trittico. Piccolo rimpianto per il giovane italiano Giacomo Nizzolo, che è stato l'unico uomo in grado di contrastare il britannico sul rettilineo finale ma infine si è dovuto arrendere alla legge del più forte. Pochi problemi invece per la maglia rosa di Vincenzo Nibali, che l'ha conservata per il sesto giorno consecutivo e nel finale si è permesso anche un piccolo allungo, quando si sono mossi anche altri uomini di classifica, a partire dallo spagnolo Intxausti.

Domani invece la musica cambierà, perché è in programma la quattordicesima tappa, Cervere-Bardonecchia di 168 km, con arrivo in salita sullo Jafferau: una delle frazioni più significative di questo Giro. Da seguire con grande attenzione.

 

CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER LA CLASSIFICA GENERALE DEL GIRO D'ITALIA 2013 DOPO LA TREDICESIMA TAPPA