BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Giro dItalia 2013 / La classifica generale dopo la quattordicesima tappa

Vincenzo Nibali conserva la maglia rosa e incrementa il suo distacco rispetto agli inseguitori più agguerriti: il Giro d'Italia 2013 prende la direzione dell'Astana. Le classifiche

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

GIRO D'ITALIA 2013, LA CLASSIFICA GENERALE DOPO LA QUATTORDICESIMA TAPPA (CERVERE-BARDONECCHIA) - Vincenzo Nibali fa un passo in più verso la conquista del Giro d'Italia 2013, forse il passo decisivo. Sul traguardo di Jafferau lo Squalo Siciliano lascia vincere Mauro Santambrogio che era stato l'unico a tenere il suo ritmo sullo strappo finale, ma incrementa il suo vantaggio in classifica generale sugli inseguitori. Per Nibali la buona notizia era arrivata già ieri con i ritiri di Bradley Wiggins e Ryder Hesjedal: il capitano della Astana aveva detto che sarebbe cambiato poco e che avrebbe dovuto comunque attaccare, ed è esattamente quello che ha fatto oggi, nonostante le pessime condizioni atmosferiche sul traguardo. Per il siciliano ci sono anche 12 secondi di abbuono per il secondo posto: aumenta quindi il ritardo di Cadel Evans (che sul traguardo ha preso 33 secondi), Rigoberto Uran (30) e Michele Scarponi, attardato di quasi un minuto e mezzo. Per Mauro Santambrogio salto doppio: saltati lo stesso Scarponi e Robert Gesink (che prende più di quattro minuti), ora per lui c'è il quarto posto in classifica generale, a un'incollatura da Uran. Per quanto riguarda le altre classifiche, Mark Cavendish conserva la maglia rossa (punti) tenendo a bada Cadel Evans, Stefano Pirazzi è sempre primo davanti a Rodriguez nella classifica dei Gran Premi della Montagna (maglia azzurra), mentre in maglia bianca (giovani) al comando c'è ancora il polacco Rafal Majka, davanti a Betancur che però ha recuperato parecchio (terzo sul traguardo) e oggi ha appena sette secondi di ritardo. 

CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER LA CLASSIFICA GENERALE DEL GIRO D'ITALIA 2013 DOPO LA QUATTORDICESIMA TAPPA