BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni / Bologna-Genoa, ultime novità (Serie A, 38esima giornata)

L'ultima giornata di Serie A vede scendere in campo alle ore 15 anche Bologna e Genoa. Entrambe le formazioni, dopo aver ottenuto la salvezza, hanno poco da chiedere a questa partita

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

La giornata numero 38 del massimo campionato italiano, appuntamento conclusivo di questa stagione, vede scendere in campo alle ore 15 anche Bologna e Genoa. Entrambe le formazioni hanno già raggiunto i propri obiettivi, conquistando la salvezza e garantendosi dunque la permanenza in Serie A, e si preannuncia quindi una partita decisamente ininfluente ai fini della classifica. Le due squadre cercheranno ovviamente di concludere al meglio la stagione, questo è certo, ma al momento le maggiori attenzioni sono ovviamente rivolte al mercato al destino di alcuni giocatori chiave: a cominciare da Alberto Gilardino, attualmente a Bologna (e autore di un campionato più che positivo) ma in prestito proprio dal Genoa e che quindi andrebbe riscattato a fine stagione. Gli altri nodi da sciogliere riguardano poi anche Diamanti, giocatore cercato da molti club, italiani e non, ma anche Sorensen, Krhin e Kone, le cui comproprietà andranno discusse a breve. In attesa di vedere cosa ci riserverà il mercato estivo, vediamo le probabili formazioni che i due tecnici potrebbero schierare oggi.

Proprio di Diamanti (e del proprio futuro) ha parlato recentemente Stefano Pioli, tecnico del Bologna, ai microfoni di Radio Deejay: "Io dove vado? In ferie e poi torno a Bologna. Non ci sono dubbi. Diamanti addio? E' un valore aggiunto per il Bologna. Da allenatore spero che rimanga, con noi è cresciuto tanto e spero di poter continuare a lavorare con lui. Stojanovic? E' cresciuto tanto e abbiamo deciso di dargli spazio nel finale di stagione. Lui titolare il prossimo anno? Faremo le nostre valutazioni ma non credo che sarà il titolare il prossimo anno. Curci? E' un buonissimo portiere, ma ha avuto tanti problemi fisici". A presentare la sfida contro il Genoa ci ha pensato invece il collaboratore tecnico Davide Lucarelli, secondo cui gli ospiti “hanno un organico forte, ma hanno vissuto una stagione al di sotto delle loro potenzialità. Chi non si aspetta di trovarsi in una situazione difficile di classifica solitamente fa fatica a uscirne, invece i rossoblù sono stati bravi a salvarsi in anticipo". Il vice di Pioli, Giacomo Murelli, ha chiarito invece che “ci teniamo a terminare nel migliore dei modi la stagione, per regalare l'ultimo sorriso ai nostri tifosi. Anche in settimana abbiamo cercato di ottenere il massimo dai ragazzi“. Pioli ritrova oggi Perez in mezzo al campo, oltre a Kone e Gilardino in attacco. Insieme a loro ci saranno anche Diamanti e Gabbiadini, con quest’ultimo favorito su Pasquato.

In panchina per il club emiliano si accomoderanno probabilmente i seguenti giocatori: Agliardi, Lombardi, Motta, Natali, Abero, Pazienza, Ferrari, Guarente, Pasquato, Moscardelli, Krhin. Proprio Pasquato, come detto in precedenza, dovrebbe lasciare il posto a Gabbiadini, ed è possibile che Pioli conceda minuti a chi non ha avuto troppe occasioni per farsi notare.

Nessuno squalificato per Pioli, ma saranno indisponibili Cherubin, Curci, Antonsson, Carvalho e Christodoulopoulos.