BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Giro d'Italia 2013 / La classifica generale dopo la diciassettesima tappa

Pubblicazione:

Vincenzo Nibali in maglia rosa  Vincenzo Nibali in maglia rosa

GIRO D'ITALIA 2013, LA CLASSIFICA GENERALE DOPO LA DICIASSETTESIMA TAPPA (CARAVAGGIO-VICENZA) – La giornata di oggi verrà ricordata per la splendida azione di Giovanni Visconti, che ha conquistato la vittoria nella Caravaggio-Vicenza (214 km) staccando tutti nella salita verso il Gpm di Crosara. Uno strappo di quarta categoria, che però ha fatto la differenza grazie alla sparata del siciliano della Movistar, che ha fatto il vuoto e non è stato più ripreso, neppure nei chilometri pianeggianti nel tratto finale. Per il tre volte campione italiano si tratta del secondo successo di tappa in questo Giro d'Italia, dopo quello ottenuto sul Galibier, e dopo l'arrivo ha parlato di “risurrezione” dopo un periodo molto difficile. Visconti si è sbloccato dal punto di vista psicologico, e ora potrebbe diventare uno dei nomi più importanti per le corse di un giorno. Di certo sarebbe una cosa alla portata delle sue capacità. Anche oggi quindi niente da fare per i velocisti, che non hanno tenuto le ruote del gruppo sulla salita, e ora Mark Cavendish vede sempre più vicino Cadel Evans (decimo oggi) nella classifica a punti della maglia rossa. Nulla cambia invece in classifica generale: per Vincenzo Nibali è l'ennesimo giorno in maglia rosa, e alle sue spalle restano – con distacchi immutati – il campione australiano e il colombiano Rigoberto Uran. Nulla da segnalare anche nelle classifiche della maglia azzurra e della maglia bianca, che vedono al comando per un altro giorno rispettivamente Stefano Pirazzi e Carlos Betancur. L'immagine del giorno invece (a parte Visconti) sarà l'arrivo a braccia alzate sul traguardo di Ramunas Navardauskas, secondo e vincitore della volata del gruppo, che ignorava però la presenza di un corridore che era già arrivato al traguardo.

Domani è in programma la diciottesima tappa, la cronoscalata Mori-Polsa (20,6 km), una delle frazioni più attese ed importanti di questo Giro, che andrà ad incidere profondamente sulla classifica. Servirà unire le qualità da cronoman e da scalatore, giornata da non perdere.

 

CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER LA CLASSIFICA GENERALE DEL GIRO D'ITALIA 2013 DOPO LA DICIASSETTESIMA TAPPA


  PAG. SUCC. >