BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta / Roma-Lazio (0-0): le pagelle del primo tempo

Le pagelle del primo tempo di Roma-Lazio, finale della Coppa Italia 2012-2013: segui e commenta in diretta il derby di Roma valido per la conquista della Coppa nazionale

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

Il primo tempo della Coppa Italia tra Roma e Lazio si conclude sul parziale di 0-0.Prima parte di gara brutta dova l'eccessiva aggressività delle squadre la fa da padrona; molti falli e già 5 ammoniti: Ledesma, Hernes e Klose per i biancocelesti, Balzaretti e Marquinhos per i romanisti.La Lazio è la squadra che gioca meglio, mostra più compattezza in campo e più determinazione; la prima occasione del match arriva al 4' di gioco quando Lulic trova il varco per calciare e sulla respinta di Lobont Klose non riesce a inquadrare lo specchio da posizione ravvicinata.I giallorossi, alla ricerca del decimo trofeo nazionale, rispondono poco dopo con Bradley bravo a inserirsi in area dalle retrovie senza però trovare la conclusione vincente.Nella parte centrale della partita si vede poco calcio, le azioni di entrambe le squadre sono poco ragionate e l'Arbitro Orsato è costretto a interrompere il gioco troppe volte. La Lazio, con più ordine riesce a conquistare la metà campo avversaria e lavora ai fianchi la squadra di Andreazzoli, ancora alla ricerca di una strategia di gioco. Candreva, tra i migliori e Lulic scappano più volte sulla fascia e dal fondo proprio il bosniaco mancino trova perfettamente la staccata di Klose ma Lobont risponde alla grande annullando coi pugni l'incornata del tedesco, è il 35'.L'ultima azione del match è di marca giallorossa, questa volta è Marquinhos che si fa tutta la corsia, il suo cross sul secondo palo trova Destro ma l'ex Siena non inquadra la porta di testa.

Sventa più volte la minaccia intervenendo col giusto tempismo.

Non ancora in partita, manca la classe dell'argentino che non riesce mai a creare superiorità numerica.

La squadra si affida alla sua classe, bene in tutte e due le fasi è il più in palla.

Molto nervoso, non riesce a tessere la tela biancoceleste e arriva poche volte al tiro.