BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Volley / Ritrovato il cadavere dell'olandese Ingrid Visser

La polizia spagnola ha ritrovato i cadaveri della ex pallavolista olandese Ingrid Visser e del suo compagno in una cittadina vicino a Valencia. Erano scomparsi lo scorso 13 maggio

Infophoto Infophoto

Tragedia nel mondo della pallavolo. La scorsa notte la polizia spagnola ha trovato nel villaggio di Alquerias, nella regione di Valencia, i corpi dell'ex giocatrice della Nazionale olandese di pallavolo Ingrid Visser, 35 anni, e del compagno Lodewijk Severein, 57, di cui si erano perse le tracce da lunedì 13 maggio scorso. I due corpi erano semi sepolti in una piantagione di limoni vicino a questa cittadina. Stamattina sarebbero state arrestate due persone nell'ambito delle indagini sulla scomparsa, stando a voci provenienti dalla polizia iberica. Non sono però stati forniti ulteriori particolari sulla vicenda. Il portavoce ha dichiarato: “Confermiamo che sono stati ritrovati due cadaveri, parzialmente sepolti, e tutto lascia supporre che siano quelli di Ingrid Visser e del compagno. Il medico legale però sta ancora lavorando”. Identica la versione di Miriam van de Velde, avvocato della famiglia di Ingrid Visser: “Stanno facendo delle analisi, aspettiamo un annuncio ufficiale”. La coppia era arrivata in Spagna il 12 maggio con un volo da Amsterdam ad Alicante ed era stata vista l'ultima volta lunedì 13 all'hotel Churra Murcia, dove era stata prenotata una camera per due notti. La scomparsa era stata denunciata dai familiari il 15 maggio, giorno in cui la coppia sarebbe dovuta ritornare in Olanda. La Visser ha disputato ben cinque Mondiali con la nazionale olandese, vestendone per oltre 500 volte la maglia e vincendo un oro e un argento agli Europei, rispettivamente nel 1995 e 2009. Centrale, nella sua carriera – oltre che in patria – ha giocato anche in Brasile (Minas Tenis Clube), Italia (nel 2000-2001 con la Minetti Volley Vicenza), e poi per diversi anni proprio in Spagna, con esperienze a Las Palmas, Tenerife e Murcia. Lo scorso anno ha chiuso la carriera a Baku, in Azerbaigian.

© Riproduzione Riservata.