BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

EUROPA LEAGUE/ Video, Benfica-Fenerbahçe (3-1): gol, sintesi e highlights (semifinale ritorno)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

(INFOPHOTO)  (INFOPHOTO)

IL VIDEO DI BENFICA-FENERBAHCE (3-1): I GOL, LA SINTESI E GLI HIGHLIGHTS DELLA PARTITA (EUROPA LEAGUE 2012-2013, SEMIFINALE RITORNO) - Il Benfica è in finale di Europa League. Ci arriva grazie alla vittoria per 3-1 nella semifinale di ritorno, contro un Fenerbahçe che invece saluta la coppa comunque a testa alta. Il Benfica doveva recuperare un gol di svantaggio, quello del turco Korkmaz nella gara di andata, e lo ha fatto molto in fretta. Già dopo dieci minuti i portoghesi hanno trovato il vantaggio, grazie ad un gol di Gaitan che ha riequilibrato il punteggio complessivo. Successivamente il Fenerbahçe è riuscito a riportarsi in parità ed avanti nel computo totale, grazie ad un calcio di rigore realizzato dall'esperto Kuyt. Sempre nel primo tempo il Benfica ha ritrovato il vantaggio grazie al bomber paraguaiano Cardozo, e la frazione si è chiusa sul punteggio di 2-1. Che però avrebbe qualificato i turchi alla finalissima, in virtù del gol in più segnato in trasferta. Nella ripresa la stoccata risolutrice, ancora di Cardozo che dunque mette a segno una doppietta e sale quota 6 gol in questa edizione dell'Europa League (30 invece le reti stagionali dell'attaccante). Globalmente la vittoria del Benfica si può definire meritata: i portoghesi hanno effettuato 6 tiri nello specchio della porta avversaria, calciandone altri 5 fuori dai pali difesi da Volkan Demirel. Di contro il Fenerbahçe ha raccolto 4 tiri nello specchio e 5 fuori. 3-1 per il Benfica è anche il computo dei calci d'angolo, mentre la statistica più a favore dei turchi è quella dei falli commessi: il Fenerbahçe ne conta 21, il Benfica solo 12. Questo testimonia come la squadra ospite si sia dedicata per larghi tratti della partita alla fase di contenimento, mentre il Benfica ha cercato di attaccare da subito. Perché costretto dal punteggio ma non solo: anche dopo l'1-0 i portoghesi hanno mantenuto il baricentro sbilanciato in avanti ed un atteggiamento arrembante. Il miglior giocatore in campo è senza dubbio Oscar Cardozo: il centravanti paraguaiano ha realizzato due gol decisivi ma si è reso utile anche in fase di sponda per i compagni. 

CLICCA QUI PER IL VIDEO DI BENFICA-FENERBAHCE (3-1): I GOL, LA SINTESI E GLI HIGHLIGHTS DELLA PARTITA DI EUROPA LEAGUE

Nel Fenerbahçe degna di nota la prestazione del centrocampista Cristian, segnalatosi per alcune giocate positive anche nei momenti più difficili per la squadra. Il brasiliano non è però riuscito, assieme al compagno di reparto Selçuk Sahin, a garantire la protezione necessaria alla difesa. In questo senso si sono fatte sentire le assenze, entrambe per squalifica, dei centrocampisti Raul Meireles e Mehmet Topal, solitamente titolari e più efficaci in fase difensiva (Cristian ha caratteristiche più da regista che da interditore). 2 cartellini gialli per parte: per il Benfica ammoniti Maxi Pereira (era diffidato, salterà la finale) e il centrocampista Enzo Perez, nel Fenerbahçe invece gialli per Cristian e Caner Erkin. Tra il Benfica e l'Europa League resta solo il Chelsea: appuntamento all'Amsterdam Arena il prossimo 15 maggio. 

I GOL - 1-0 al 10': azione sulla destra del Benfica: Lima riceve il passaggio filtrante ed entra in area dal lato destro, il suo cross basso trova al centro Gaitan che segna con un tocco di prima d'esterno sinistro, che gonfia la rete nell'angolino opposto alla destra di Demirel. 1-1 al 23': il Fenerbahçe pareggia su rigore. L'azione: lancio verso Caner Erkin che lotta con Garay al limite dell'area; nel contrasto la palla carambola sul braccio del difensore del Benfica, che però la tocca con evidente involontarie: la decisione di Lannoy non convince. Dal dischetto Kuyt è comunque glaciale: interno destro incrociato basso, palla all'angolino alla sinistra del portiere Arthur, che si tuffa dall'altra parte. 2-1 al 35': punizione per il Benfica poco oltre centrocampo. Passaggio verticale per Cardozo, che al limite dell'area controlla, si gira e pur attorniato da tre avversari calcia rapidamente col sinistro: il rasoterra sorprende il portiere Demirel, preso in contrattempo, e si insacca nemmeno troppo angolato. 3-1 al 67': rimessa laterale per il Benfica da destra. Gittata lunga di Maxi Pereira: palla che spiove al limite, in posizione centrale, Luisao cerca il tiro, destro deviato da Cristian, palla in zona Cardozo che da pochi passi infila di piatto sinistro, per il 3-1 che manda in finale il Benfica.

LE DICHIARAZIONI - Queste le dichiarazioni rilasciate da Arthur, portiere del Benfica ex Roma, nel dopopartita di SkySport: "Abbiamo una squadra importante con un grande talento, abbiamo meritato l'accesso alla finale. La nostra è una società importante e i tifosi sono meravigliosi, ora ci tocca festeggiare la finale pensando alla gara col Chelsea. Contro i Blues sarà una gara secca ma allo stesso tempo speciale per il nostro club, nello scontro diretto possiamo battere chiunque. Meritiamo di vincere l'Europa League, ora pensiamo anche al campionato per vincere il torneo portoghese". 

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER IL VIDEO DI BENFICA-FENERBAHCE (3-1): I GOL, LA SINTESI E GLI HIGHLIGHTS DELLA PARTITA DI EUROPA LEAGUE



  PAG. SUCC. >