BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CLASSIFICA SERIE A/ Il campionato alla 35esima giornata

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Il bianconero Vidal  Il bianconero Vidal

CLASSIFICA SERIE A: IL PUNTO ALLA 35MA GIORNATA - Dopo i risultati di questa 35esima giornata di campionato, la Juventus ha vinto matematicamente lo scudetto e i suoi tifosi sono pronti per la festa, dopo il gol al 59' di Vidal e dopo la parata in extremis al quarto minuto di recupero del secondo tempo, quando Buffon impedisce il pareggio e conferma i bianconeri come i campioni d'Italia per la 29esima volta e per la seconda stagione consecutiva. Una partita combattuta e segnata da due cartellini nei confronti della Vecchia Signora: un'ammonizione, 42', per Barzagli che ha fermato irregolarmente Nelson che aveva intercettato il passaggio di Pirlo e l'espulsione di Pogba, all'83', per aver sputato verso Aronica.
La domenica di oggi, 5 maggio 2013, si era aperta con la partita, Udinese-Sampdoria, finita 3 a 1 grazie alla doppietta di Di Natale (al 29' e al 52') e alla rete di Muriel (all'87') che hanno decretato la quinta vittoria consecutiva per il loro team, scalfita solo dal gol al 34' di Eder.
Termina invece 3 a 0 Catania-Siena, che grazie alla tripletta di Bergessio, che segna al 14', al 52' e al 71', annienta i rivali toscani – che dal 42' hanno giocato in dieci in seguito all'espulsione di Felipe – e supera il suo record di punti in Serie A. Finisce 2 a 2 il match Parma-Atalanta allo stadio Tardini, dove i padroni di casa, con tre ammonizioni (Apulero al 20', Parolo al 37' e Lucarelli al 42') e due gol (Parolo al 45' e Biabiny al 58') si conquistando la salvezza, volando a quota 43 punti, al pari del Cagliari, piazzandosi al decimo posto della classifica.  Cattive notizie invece per il Pescara che perde con quattro reti (Floro Flores al 19', doppietta di Borriello al 30' e al 54' e Bertolacci al 70') a 1 (Sculli al 35') per il Genoa con i gole viene retrocesso in serie B, mentre il Grifone, grazie alle contemporanee sconfitte di Palermo e Siena, sale vertiginosamente nella classifica. Clamorosa vittoria della Lazio che all'Olimpico travolge con un risultato da calcio balilla e un bel “cappottino” un Bologna disastroso, inanellando la bellezza di 6 gol: 5 di Klose (22', 36', 39', 50' e 61') e un, al 32' di Hernanes.Finisce invece 1 a 0 la partita Milan-Torino con un gol all'85' di Balotelli, che in minuto dopo viene ammonito per aver sfilato la maglia mentre esultava. Una gara molto sofferta, che ha tenuto i rossoneri e il pubblico con il fiato sospeso fino alla fine e che ha fatto piazzare i ragazzi di Allegri a quattro punti di vantaggio dalla Fiorentina.
Nel posticipo una tripletta di Edinson Cavani schianta l'Inter coi cerotti, cui non basta il momentaneo pareggio firmato su rigore da Alvarez.


  PAG. SUCC. >