BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA/ Napoli-Inter (2-1): le pagelle del primo tempo

Le pagelle del primo tempo di Napoli-Inter, partita valida per la trentacinquesima giornata del campionato di serie A 2012-2013: segui e commenta in diretta il posticipo del San Paolo

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

DIRETTA NAPOLI-INTER: LE PAGELLE DEL PRIMO TEMPO - Cinque Maggio. Una data che ai nerazzurri ha sempre dato emozioni. Negative, come quel dannato scudetto bagnato dalle lacrime di Ronaldo, o positive, come il primo atto della stagione trionfale del Triplete, con la conquista della Coppa Italia. Nel 2013 però, nel giorno della consacrazione a Campioni d'Italia degli juventini, il 5 Maggio non regala emozioni. Niente, nessun brivido: i nerazzurri, oggi, tirano a campare. Ha poco senso la sfida del san Paolo, soprattutto per la squadra di Stramaccioni, che certo non maledirebbe l'esclusione dall'Europa League, e attende con ansia la fine di una stagione maledetta. Ben altre sensazioni, invece, pervadono la tifoseria azzurra. Vero, a inizio anno si sognava il tricolore: ma tornare nell'Europa che conta, dalla porta di servizio, confermandosi seconda forza del campionato, non è poi così male. Le formazioni rispecchiano la situazione delle due squadre: eccetto l'indisponibile Campagnaro, titolarissimi per il Napoli, per confermare il secondo posto più che mai; grande sperimentazione per Stramaccioniobbligata più che scelta: Rocchi fuori, giocano punte il rientrante Guarin e Alvarez, mentre parte titolare Benassi. 

L'avvio conferma ogni previsione: la qualità e la velocità delle due formazioni non regge a nessun confronto, tanto è sbilanciata a favore dei padroni di casa. Che, infatti, dopo 3 minuti sono già in vantaggio: millimetrica verticalizzazione di Pandev per Cavani che, infilatosi in mezzo agli statici Chivu e Ranocchia, fredda Handanovic. Si prevede un'ampia goleada, e probabilmente sarebbe così, se i giocatori di Mazzarri, forse sorpresi dalla facilità del vantaggio, cominciano a gigioneggiare. I nerazzurri, feriti nell'orgoglio più da questo atteggiamento e senso di inferiorità che dal gol stesso, reagiscono, e prendono in mano le redini della gara. La partita quindi, sorprendentemente, è fatta dagli uomini di Strama, che provano in tutti i modi ad avvicinarsi a De Sanctis: Guarin da lontano, Pereira dal limite, Guarin defilato. La palla non entra, De Sanctis si salva sempre. Finchè al 22', a confermare l'eccezionalità della serata, succede ciò che non succedeva da Novembre, dalla trasferta allo Juventus Stadium: viene fischiato un rigore all'Inter. Peraltro netto, per la spinta di Zuniga su Alvarez. Lo stesso argentino si presenta dal dischetto, De Sanctis devia ma non abbastanza, e la partita incredibilmente torna sull'1-1. Il Napoli a questo punto si riprende, come un pugile sopito che si becca un cazzottone, e ricomincia a far gioco. I risultati si vedono, perchè Handanvic comincia a tremare. Dzemaili ci prova un paio di volte da fuori, Hamsik non arriva a deviare sottoporta per qualche centimetro...il gol è nell'aria. E, puntualmente, arriva. Tuttavia, in maniera discutibile, visto che Giannoccaro fischia un penalty per un contatto tra Johnatan e Zuniga che lascia dubbi. Fatto sta che Cavani non sbaglia, e riporta avanti i suoi. Siamo al 33', da qui alla fine del primo tempo non succede molto altro. La partita è apertissima, e la sensazione è che il secondo tempo regalerà qualche sorpresa...

 

PAGELLE PRIMO TEMPO

NAPOLI, 6: fatto il gol, si riaccuccia. Solo quando viene morso, si risveglia...massimo risultato col minimo sforzo.

INTER, 6.5: voto alla grande interpretazione nonostante la pessima situazione. 

MIGLIORE NAPOLI, Cavani, 6.5: altra doppietta, a confermare la straordinaria caratura di questo bomber micidiale.

MIGLIORE INTER, Kovacic, 7: il professore è eccezionale per la freddezza con cui se ne va palla al piede a nugoli di uomini in un ambiente tanto ostile. Avvia il contropiede del pareggio e serve lo splendido filtrante pre-rigore.

PEGGIORE NAPOLI, Maggio, 5: spinge poco rispetto a Zuniga, nonostante possa beneficiare di più spazi visto che pereira torna poco.

PEGGIORE INTER, Benassi, 5: timido e balbettante, non riesce ad imporsi.

(Giovanni Gazzoli - @giogazzoli)

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER LA DIRETTA DI NAPOLI-INTER LIVE: SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE