BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Napoli-Inter live: la partita comincia!

La diretta di Napoli-Inter, partita valida per la trentacinquesima giornata del campionato di serie A 2012-2013: segui e commenta in temporeale il posticipo del San Paolo dalle ore 20.45

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

Formazioni ufficiali Napoli-Inter: novità tra i nerazzurri, Rocchi si è fatto male nel prepartita e va in panchina, attacco senza punte di ruolo con il duo Guarin-Alvarez. Nel Napoli invece non ce la fa Campagnaro per un dolore muscolare: al suo posto gioca in difesa Gamberini NAPOLI-INTER FORMAZIONI-UFFICIALI 1 De Sacntis; 55 Gamberini, 28 Cannavaro, 5 Britos; 11 Maggio, 85 Behrami, 20 Dzemaili, 18 Zuniga; 17 Hamsik; 19 Pandev, 7 Cavani In panchina: 22 Rosati, 15 Colombo, 2 Grava, 6 Rolando, 16 Mesto, 27 Armero, 25 Radosevic, 88 Inler, 13 El Kaddouri, 24 Insigne, 9 Calaiò Allenatore: Walter Mazzarri 1 Handanovic; 42 Jonathan, 23 Ranocchia, 26 Chivu, 40 Juan Jesus, 31 A.Pereira; 17 Kuzmanovic, 10 Kovacic, 24 Benassi; 14 Guarin, 11 Alvarez In panchina: 30 Carrizo, 27 Belec, 28 Pasa, 62 Ferrara, 63 Spendlhofer, 19 Cambiasso, 7 Schelotto, 61 Garritano, 45 Forte, 18 Rocchi Allenatore: Andrea Stramaccioni

Napoli-Inter chiude il programma della trentacinquesima giornata del campionato di serie A 2012-2013. Il posticipo del San Paolo mette in palio punti importanti per la zona europa. Il Napoli di Walter Mazzarri ha 69 punti in classifica ed è secondo: vincendo questa sera mentirebbe sette punti di vantaggio sulla terza posizione mettendo una sorta di ipoteca sulla qualificazione alla prossima Champions League, senza passare dai preliminari. L'Inter di Andrea Stramaccioni invece è più in basso, ed occupa l'ottava posizione in classifica con 53 punti: con un successo potrebbe balzare a quota 56 e tornare al settimo posto. Entrambe le squadre dunque hanno ottime motivazioni per giocare la massimo e puntare alla vittoria. Un eventuale risultato di parità tra Napoli ed Inter servirebbe più ai partenopei, che infilerebbero comunque un'ulteriore distanza di vantaggio tra loro ed il terzo posto. L'Inter invece resterebbe ottava con un pareggio, e sarebbe più lontana dalla qualificazione alla prossima Europa League. L'azienda di scommesse SNAI vede favorito il Napoli, anche perché l'Inter è in condizioni meno brillanti. Il successo degli azzurri è quotato a 1,13, mentre quello dei nerazzurri è dato a 7,50 (4.75 invece la quota riservata al pareggio). I precedenti tra Napoli ed Inter al San Paolo (in serie A) sono 66: 32 vinti dal Napoli, 17 dall'Inter e 17 finiti in parità. Nella partita di andata giocata a San Siro vinse l'Inter, col punteggio di 2-1.
 
I nerazzurri si portarono sul 2-0 nel primo tempo grazie ai gol di Guarin e Milito (oggi entrambi infortunati), prima di subire il gol di Cavani che però risultò inutile. L'arbitro di Napoli-Inter sarà il signor Giannoccaro, il calcio d'inizio allo stadio San Paolo sarà battuto alle ore 20.45. A Napoli il tempo atmosferico previsto per la partita è piovoso. Clicca qui per l'analisi prepartita di Napoli-Inter di Fabio Ravezzani.
Il Napoli si è comportato bene nelle ultime cinque giornate. A cominciare dalla trasferta di Torino dello scorso 30 marzo, quando i partenopei si imposero per 5-3 sul campo dei granata di Giampiero Ventura. In seguito gli azzurri hanno battuto facilmente il Genoa per 2-0, e pareggiato con il Milan a San Siro in quello che era una sorte di spareggio per mantenere il secondo posto. Confermato dalle ultime due vittorie, in casa contro il Cagliari (3-2) e in trasferta a Pescara (0-3). Napoli che in casa ha perso solo una volta in questo campionato, contro il Bologna per 3-2. Nelle altre 16 partite al San Paolo sono arrivate 12 vittorie e 4 pareggi, mentre il bilancio dei gol casalinghi è di 39 fatti (su un totale di 64) e 16 subiti (su 32). Oggi Mazzarri avrà tutti i suoi calciatori a disposizione, e potrà schierare la formazione migliore. In conferenza stampa Mazzarri è stato ancora stimolato sul suo futuro, ed è stato di nuovo molto chiaro "saprete tutto alla fine del campionato, almeno da parte mia. Sono in scadenza e quindi è vero che anche la società può decidere unilateralmente. Se sarà così lo saprete prima, altrimenti ne parliamo dopo la partita con la Roma" (video). Tornando ai problemi di oggi, però, sono però tanti i giocatori diffidati, che dovranno stare attenti a non farsi ammonire: Gamberini, Maggio, Armero, Inler, Insigne, Pandev e Calaiò. Inter che invece ha offerto un redimenti altalenante ultimamente, raccogliendo 2 vittorie e 3 sconfitte. Nella fattispecie l'Inter è riuscita a vincere contro la Sampdoria in trasferta (2-0) e contro il Parma in casa (1-0), ma ha perso contro l'Atalanta (3-4) a San Siro e contro Cagliari (0-2) e Palermo (0-1) fuori casa. Stramaccioni ha diversi problemi di formazione, perché i tanti infortuni lo costringono a lavorare senza molti titolari. Anche questa sera mancheranno pedine importanti, dal capitano Zanetti sino a Milito la lista degli indisponibili è lunga. Il mister nerazzurro in conferenza stampa è tornato sulla delusione dei tifosi per la stagiona andata non proprio come tutti si aspettavano "ma decisamente i direttori stanno facendo il loro lavoro per portare qui giocatori da Inter, dobbiamo tutti essere fiduciosi perchè ci riusciranno sicuramente" (video). Stramaccioni sembra orientato verso un modulo con la difesa a 4, che però non è l'unica soluzione possibile visto che quest'anno l'Inter ha giocato anche con la linea difensiva a tre (clicca qui per le probabili formazioni di Napoli-Inter). In trasferta i nerazzurri conoscono poche mezze misure: in 17 partite fuori casa hanno raccolto 8 vittorie, altrettante sconfitte e solo 1 pareggio, peraltro nel derby che non può essere classificato come una vera e propria trasferta. Questa sera sia Napoli che Inter vogliono vincere, perciò è lecito aspettarsi una partita aperta e divertente. Ora è il momento di cedere la parole al campo: luci al San Paolo, Napoli-Inter sta per cominciare...