BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GIRO D'ITALIA 2013/ Bontempi (ds Lampre): Scarponi sfortunato. Team Sky favorito? Ecco cosa penso (esclusiva)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

GIRO D'ITALIA 2013: FABRIZIO BONTEMPI SULLA TERZA TAPPA (ESCLUSIVA) - La nuova maglia rosa del Giro d'Italia dopo la terza tappa Sorrento–Marina di Ascea è Luca Paolini, che ha vinto questa frazione della corsa in rosa. Doppia soddisfazione quindi per un corridore esperto come lui (ha 36 anni), che partecipa quest'anno per la prima volta al Giro. Lui specialista delle classiche del Nord, in queste salite del Cilento ha fatto proprio bene. Si sono dati battaglia in questa tappa tutti i big, con il canadese Ryder Hesjedal che ha voluto far vedere che la vittoria dello scorso anno non è stata casuale. Vincenzo Nibali non è stato da meno e in effetti sono stati loro due i veri protagonisti di questa tappa. Sfortuna invece, tanta sfortuna per Michele Scarponi, il capitano della Lampre–Merida che a causa di una caduta proprio negli ultimi chilometri ha perso un minuto da Paolini e 44 secondi dagli altri favoriti alla vittoria della corsa a tappe. Luca Paolini è diventato anche il leader della classifica a punti. Nella classifica riservata ai giovani troviamo ora al comando Fabio Aru, mentre la maglia azzurra di leader della classifica degli scalatori va al belga Willem Wauters. Per parlare di questa tappa abbiamo sentito Fabrizio Bontempi, direttore sportivo della Lampre–Merida. Eccolo in questa intervista esclusiva rilasciata a ilsussidiario.net.

Scarponi sfortunato, cosa si sente di dire su questa caduta?E' andata così: era terzo, poi il ciclista davanti a lui è caduto. E' stato sfortunato. Peccato perchè perdere tutti quei secondi non è mai una bella cosa.
Influirà sui prossimi giorni? Speriamo di no, del resto sono cose che possono capitare. Credo che comunque abbia i mezzi per recuperare e giocarsi ancora fino in fondo tutte le sue chances.
Lui come si sente, ha recuperato sul piano morale e fisico?
Ha una botta al fianco, non dovrebbe esserci niente di preoccupante. Scarponi è un tipo che non molla, che non s'arrende facilmente. E' veramente un combattente.
Passiamo alla cronaca della tappa, un grande Paolini?
Paolini è stato furbo, ha giocato d'astuzia e poi ha avuto certamente una grande gamba. Ha sfruttato il momento opportuno per scattare. Comunque merita questa vittoria e la maglia rosa.
Una tappa movimentata, segno di un Giro molto combattuto?



  PAG. SUCC. >