BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SERIE A/ La lotta per l'Europa League: i calendari a confronto

Pubblicazione:martedì 7 maggio 2013

Foto Infophoto Foto Infophoto

SERIE A, LA LOTTA PER L'EUROPA LEAGUE - E' il discorso più complicato della serie A: la lotta per l'Europa League coinvolge attualmente ancora cinque squadre per due posti, nessuno dei quali è stato ancora assegnato. Prendiamo la Fiorentina: è in corsa per il terzo posto, ma allo stesso tempo potrebbe perdere il quinto e trovarsi di conseguenza senza l'Europa. In più va fatto un discorso a parte: dalla Coppa Italia uscirà un'altra squadra che si qualificherà direttamente. Dovesse essere una delle formazioni già entrate in Europa attraverso il campionato, si libererà un altro posto, dunque anche la sesta si qualificherà. Per il momento però lasciamo perdere questo dettaglio che complicherebbe non poco i calcoli, e diciamo subito che in lotta ci sono, oltre alla Fiorentina, la Roma, l'Udinese, la Lazio e l'Inter, queste quattro squadre separate da appena 5 punti in classifica. Il calcolo come detto è difficile: si rischia l'arrivo a più punti, che farebbe entrare in gioco la classifica avulsa, ovvero il calcolo dei punti ottenuti negli scontri diretti messi a classifica. Rimandando alle pagine seguenti il dettaglio sui calendari, va registrato che gli scontri diretti sono due, ed entrambi coinvolgono l'Inter che affronta Lazio e Udinese in casa, con in mezzo la trasferta di Genova (sponda rossoblu). Sono tre partite difficili (il Genoa avrà ancora bisogno di almeno un punto per salvarsi), ma gli impegni più proibitivi li ha la Roma, che dopo aver giocato questa sera contro il Chievo troverà il Milan (a San Siro) e il Napoli all'Olimpico. Vero che i rossoneri potrebbero già essere certi del terzo posto e i partenopei sono praticamente secondi, ma si tratta comunque di partite da prendere con le molle. La Fiorentina ha un calendario sulla carta semplice ma che nasconde insidie: va detto però che di fatto i viola con una vittoria sarebbero certi di essere in Europa. Rischia tanto la Lazio, che però ha la seconda possibilità con la finale di Coppa Italia: a San Siro contro l'Inter, in casa contro la Sampdoria, infine a Trieste contro il Cagliari. L'Inter è sostanzialmente fuori, ma cinque punti di svantaggio dalla Roma (che in realtà sono sei, visti gli scontri diretti a sfavore) si possono tecnicamente ancora recuperare. 

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER IL DETTAGLIO DELLA LOTTA PER L'EUROPA LEAGUE


  PAG. SUCC. >