BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SERIE A/ Retrocessioni, la lotta per la salvezza: i calendari a confronto

Lotta per la salvezza ancora molto ingarbugliata: Pescara già retrocesso, rischia tantissimo il Siena, Palermo con una flebile speranza, Genoa che ha superato il momento più difficile

Foto Infophoto Foto Infophoto

SERIE A, LA LOTTA PER LA SALVEZZA - Con il Pescara già retrocesso in serie B, restano due le squadre che rischiano di scendere di categoria. Al momento le squadre coinvolte sono quattro: Siena, Palermo, Genoa e Torino. Ragionevolmente la Sampdoria è fuori dai giochi, avendo 6 punti di vantaggio sul Palermo (anche se entrambi gli scontri diretti sono stati persi). A conti fatti i blucerchiati vanno tenuti in considerazione, pur dicendo appunto che sono quasi salvi. Il Siena è praticamente spacciato: deve recuperare 5 punti al Genoa (gli scontri diretti sono a favore), i liguri rischiano proprio perchè non hanno un'ottima posizione come scontri diretti e quindi anche in caso di arrivo a pari punti con più di due squadre che aprirebbe alla classifica avulsa. Diciamo che il Grifone potrebbe essere al riparo da cattive sorprese nel caso battesse domani sera il Torino, cosa che invece sprofonderebbe nel baratro i granata che a quel punto dovranno sperare nei risultati favorevoli sugli altri campi. Calendario difficile per il Siena, che affronta la Fiorentina in piena corsa per l'Europa e all'ultima giornata il Milan (che però è sicuro di essere in Champions League e ragionevolmente non potrà più arrivare secondo), in mezzo anche il Napoli, che se batterà domani sera il Bologna avrà in mano il secondo posto ma resta un cliente scomodo perchè vorrà congedarsi dal pubblico con una vittoria (e potrebbe esserci l'ultima per Mazzarri e Cavani). Il Palermo ospita la squadra più in forma del campionato, ovvero l'Udinese, poi va a Firenze e chiude in casa contro un Parma tranquillo: se vince questa giornata potrebbe farcela, pur se rimane durissima. Il Torino è quasi salvo se esce indenne da Marassi, poi gioca a Verona contro un Chievo ormai tranquillo e infine chiude in casa di un Catania che non ha più niente da chiedere al campionato. La Sampdoria? Vale tutto quello che abbiamo detto finora, ma attenzione: domani sera ospita il Catania e in caso di sconfitta dovrà cercare i punti utili contro la Lazio (a Roma) e in casa contro la Juventus, che certo è campione d'Italia ma non ha dimenticato la sconfitta interna di inizio 2013.

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER IL DETTAGLIO DELLA LOTTA PER LA SALVEZZA