BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Calciomercato Fiorentina / Ag. Criscito: sta bene in Russia, resterà allo Zenit

Pubblicazione:mercoledì 12 giugno 2013

Foto Infophoto Foto Infophoto

CALCIOMERCATO FIORENTINA - Mimmo Criscito torna in Italia? Sarebbero tante le squadre interessate al terzino sinistro dello Zenit San Pietroburgo. Un altro talento che il nostro calcio si è fatto sfuggire e che ora rimpiange: era l'estate del 2011 quando il Genoa lo vendette in Russia, ma il "peccato originale" fu della Juventus che, considerandolo troppo leggero per schierarlo centrale (a sinistra giocava ancora Chiellini) lo lasciò in Liguria fino a cederlo definitivamente per 6 milioni di euro. Cercato anche dal Milan, Criscito tempo fa aveva già detto di come intendesse rimanere allo Zenit; adesso c'è la Fiorentina che sembra voler puntare su di lui, anche nell'ottica di sostituire Manuel Pasqual. Tuttavia, la posizione del giocatore non è cambiata: lo ha ribadito il suo agente, Andrea D'Amico, a Lady Radio: "Le voci che lo hanno accostato alla Fiorentina sono prive di fondamento. Mimmo sta bene in Russia, continuerà con lo Zenit. Non c'è nulla di vero su un suo ritorno in Italia"

CALCIOMERCATO FIORENTINA - D'Amico si è poi soffermato su alcune notizie di calciomercato che riguardano la società viola. In particolare su Joaquin, del quale ha detto che "sarebbe un grande acquisto". E su Mario Gomez: "Un colpo importante". Effettivamente, anche in questa sessione di mercato la Fiorentina ha messo le marce alte: la scorsa stagione la rosa è stata rivoluzionata, sono arrivati calciatori di qualità e i risultati si sono visti. Ora Montella e Pradè vogliono continuare su quella linea, e non è un caso che ai viola siano accostati tanti giocatori che potrebbero garantire quel salto di qualità che potrebbe portare la squadra a lottare nuovamente per la qualificazione in Champions League. Anche se dovesse partire un pezzo da novanta come Stevan Jovetic: "In questo momento il mercato è terra di nessuno", ha detto D'Amico, "le società devono risolvere le comproprietà". Un tema interessante: a livello economico e di numeri della rosa, la Juventus - in questo caso - avrà le idee più chiare nel momento in cui avrà capito dove andranno a giocare i tanti uomini che sono a metà con altre società e oggi giocano in altre piazze.



© Riproduzione Riservata.