BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Calciomercato Juventus / Le ultime notizie al 12 giugno 2013

Pubblicazione:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

CALCIOMERCATO JUVENTUS - Ecco le ultime news di mercato al 12 giugno 2013. Nel giorno di Angelo Ogbonna altri temi di calciomercato hanno interessato l'ambiente Juventus. Per il giocatore del Torino l'incontro è stato lungo, iniziato alle 16:30 e finito soltanto la sera; altre trattative non sono ancora decollate, anche se per esempio Calciomercato.it ha aperto alla possibilità che i bianconeri abbiano raggiunto un accordo di massima con Simone Zaza, con l'idea di lasciarlo un altro anno alla Sampdoria (previo rinnovo del contratto, in scadenza nel 2014). Naturalmente l'argomento principale riguarda Gonzalo Higuain: l'argentino del Real Madrid è l'obiettivo numero uno della Juventus almeno in questo momento, ma Florentino Perez non sta ascoltando la richiesta del Pipita di non completare le cose ed è tornato a parlare di clausole di rescissione, volontà di trattenerlo e offerte da 30 milioni che sarebbero insufficienti. Se anche Beppe Marotta dice che per il Real il giocatore è incedibile significa che qualcosa non quadra: solo domenica, quando c'è stato il famoso pranzo al Bernabeu, sembrava che l'affare fosse in dirittura d'arrivo. Così, mentre si attende per altri aggiornamenti, si guarda ad altre ipotesi di calciomercato, perchè siamo solo al 12 giugno e c'è tutto il tempo di imbastire trattative che fino a ieri non erano nemmeno state abbozzate: sempre parlando di attacco la notizia è il rinnovo della comproprietà tra Atalanta e Juventus per Manolo Gabbiadini, che però non sa ancora dove giocherà la prossima stagione. Potrebbe essere il Bologna, potrebbe essere l'Atalanta, difficile che siano i bianconeri che pensano anche di girare il loro 50% a qualche squadra per arrivare a obiettivi più ambiti. Uno di questi, se l'affare Higuain andasse per le lunghe, potrebbe essere Robert Lewandowski: svanita definitivamente la pista Bayern Monaco (il Borussia Dortmund ha fatto la voce grossa e l'ha avuta vinta), l'attaccante polacco non ha comunque chiuso le porte alla sua cessione. Il Manchester City ha chiaramente delle credenziali (economiche) in più, ma se gli inglesi dovessero puntare seriamente a Edinson Cavani anche la Juventus entrerebbe in gioco. Per uno che può arrivare, uno che non arriverà sicuramente: non che i campioni d'Italia ci puntassero, ma Rolando Bianchi ha messo in chiaro che non si trasferirebbe mai dall'altra parte della città (il suo futuro potrebbe essere al Milan).

CALCIOMERCATO JUVENTUS, LE ALTRE TRATTATIVE - Ha parlato l'agente di Van Ginkel, centrale di centrocampo del Vitesse e della nazionale olandese, che non ha chiuso le porte alla Juventus ma ha rivelato che anche il Chelsea lo sta puntando. Niente da fare invece per Andrea Ranocchia: Moratti lo ha dichiarato incedibile e per aver detto così si deve essere consultato con Walter Mazzarri, con cui ha ammesso di avere un contatto quotidiano. C'è invece possibilità in questa sessione di calciomercato estivo per Alessandro Diamanti, che il Bologna sembra convinto di voler lasciare partire ma alle sue condizioni, cioè 10 milioni di euro: i dirigenti felsinei hanno incontrato gli agenti, ci sono i margini per trattare ma c'è la forte concorrenza del Milan. Così, si potrebbe virare sul nome nuovo e a sorpresa: gli stessi rossoneri sembrano aver dato mandato agli agenti di Boateng per la cessione, che avverrà su una base di 15-20 milioni di euro. C'è il Monaco, ma ci sarebbe anche alla Juventus che potrebbe aprire a un interessante intreccio di mercato: il club del Principato avrebbe offerto 30 milioni di euro per Marchisio, la risposta dei bianconeri potrebbe essere aprire ad un giro che preveda Boateng in Francia e Diamanti al Milan, confermando così il Principino a proposito del quale l'ex presidente Cobolli Gigli ha detto che la numero 10 spetterebbe a lui, chiudendo così le porte alla richiesta di Arturo Vidal. Con buona pace di Jovetic? Il montenegrino è stato scaricato dai suoi tifosi, ormai l'addio è certo e la Juventus anche se non dà segnali di trattarlo concretamente aspetta sempre nell'ombra il suo momento. 



© Riproduzione Riservata.