BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Diretta / Italia-Spagna Under 21 live: la partita comincia!

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

DIRETTA ITALIA-SPAGNA UNDER 21: LA PARTITA (FINALE EUROPEI) - Ci siamo: oggi pomeriggio, ore 18 italiane (le 19 in Israele) si gioca Italia-Spagna, finale degli Europei Under 21. Un grande appuntamento tra due squadre che hanno meritato di arrivare fino a qui; hanno vinto i loro rispettivi gironi e si sono poi imposte in semifinale. Il torneo non era lunghissimo: quattro partite prima dell'ultimo atto. Tuttavia è stato molto intenso e combattuto, con squadre competitive. Alla fine l'hanno spuntata, curiosamente, le due nazionali che hanno vinto più volte questo torneo: l'Italia ha cinque titoli (1992, 1994, 1996, 2000 e 2004), la Spagna 3 (1986, 1998, 2011) ed è campione in carica. Entrambe le squadre hanno però avuto  dei momenti di "stanca": per gli Azzurrini dopo la vittoria del 2004 (in panchina c'era Claudio Gentile) è arrivato solo un terzo posto nel 2009, gli iberici addirittura non sono riusciti a qualificarsi per tre edizioni consecutive tra il 2004 e il 2007 (edizione in cui si è passati a giocare negli anni dispari). A livello di precedenti, questa è la terza volta che Italia e Spagna si affrontano in una finale continentale: c'è una vittoria per parte, ed entrambe ai calci di rigore. Nel 1986 la formula prevedeva ancora partite di andata e ritorno senza una sede fissa: l'Italia vinse a Roma (reti di Vialli e Giannini) e perse a Valladolid (Francini), le Fuire Rosse si imposero poi dal dischetto. Epilogo identico dieci anni più tardi, sempre in Spagna: qui finale secca, si giocò a Barcellona. L'Italia segnò con un'autorete di Idiakez, pareggiò Raul, dal dischetto ininfluente l'errore di Panucci perchè sbagliarono anche De La Pena e lo stesso Raul, per noi fu Morfeo a regalarci il terzo titolo consecutivo. Inoltre, per l'Italia c'è una statistica positiva: sono sei le finali europee disputate e gli Azzurrini ne hanno persa solo una, cioè quella appena descritta del 1986. 
CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI ITALIA-SPAGNA UNDER 21: SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE
La Spagna invece, oltre alle tre vittorie, ha due finali perse: quella del 1996 contro l'Italia, e quella del 1984 contro l'Inghilterra (doppia sconfitta: 1-0 e 2-0). L'ultimo precedente è di novembre: amichevole, la Spagna si è imposta in casa nostra per 3-1. Il cammino dell'Italia in questo Europeo è stato brillante. Quattro partite, tre vittorie con un solo gol subito. La vittoria contro Israele era tutto sommato scontata e si è risolta con un 4-0, prima ancora gli Azzurrini avevano battuto 1-0 l'Inghilterra. L'unico pareggio è quello contro la Norvegia, decisiva per il primo posto nel girone: al 94' l'Italia era sotto per un calcio di rigore, poi Bertolacci ha garantito la prima posizione e la semifinale contro l'Olanda, vinta 1-0 grazie a un gol di Fabio Borini. Quindi, sono sette i gol realizzati contro l'unico subito: un peccato, perchè Bardi poteva stabilire un record di imbattibilità, ma anche una prova di forza importante e una dimostrazione di grande gruppo, visto che in rete sono andati sei giocatori diversi: Gabbiadini (due reti), Insigne, Saponara, Florenzi, Bertolacci e Borini. La Spagna ha avuto un cammino leggermente più complicato, ma solo dal punto di vista delle partite singole: le hanno vinte infatti tutte, realizzando otto reti e non subendone alcuna. Grande mattatore Alvaro Morata, attaccante del Real Madrid che però questa sera non dovrebbe partire titolare (clicca qui per le probabili formazioni di Italia-Spagna): per lui quattro reti che ne fanno il capocannoniere ormai certificato del torneo. In più, l'attaccante ha segnato in ogni gara: nella prima, vinta 1-0 contro la Russia; nella seconda, decisa sempre da lui con precisione chirurgica (entrambe le reti all'86'); e nella terza, vinta invece nettamente contro l'Olanda (decisiva per il primo posto) grazie ai gol, anche, di Isco e Vazquez. Ancora Isco e Morata (con rete di apertura di Rodrigo) hanno risolto la semifinale contro la sorpresa Norvegia, battuta 3-0. C'è una statistica che dovrebbe far preoccupare gli Azzurrini: cinque degli otto gol della Spagna sono arrivati negli ultimi cinque minuti di partita, segno che la concentrazione è massima fino alla fine. Ci aspettiamo una grande partita: Antonio Nucera (clicca qui per l'intervista esclusiva), che ben conosce la Spagna e i suoi calciatori, è fiducioso e mette l'accento su Lorenzo Insigne e Fabio Borini, indicandoli come potenziali risolutori della pratica e comunque decisivi per arrivare fino alla finale. Ora ci aspettiamo una vittoria: anche per "vendicare" la sconfitta subita dall'Italia di Prandelli nella finale degli Europei di Polonia e Ucraina, nemmeno un anno fa. Allora fu 0-4, ma erano altre due squadre: ora la parola passa al campo, perchè Italia-Spagna, finale degli Europei Under 21, sta per cominciare…

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER LA DIRETTA DI ITALIA-SPAGNA UNDER 21: SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE



  PAG. SUCC. >