BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Probabili formazioni / Spagna-Tahiti: ultime novità (Confederations Cup, gruppo B)

Pubblicazione:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

PROBABILI FORMAZIONI SPAGNA-TAHITI (CONFEDERATIONS CUP, GRUPPO B): LE ULTIME NOVITA' - Spagna-Tahiti, seconda giornata del gruppo B di Confederations Cup, si gioca questa sera al Maracanà, e tutti si chiedono: quanti gol prenderanno stavolta i polinesiani? Diciamo che i 6 incassati dalla Nigeria non sono un bel biglietto da visita, e diciamo anche che dipenderà dalle Furie Rosse: quanto vorranno infierire, quante forze vorranno risparmiare in vista delle semifinali - più che del terzo impegno, nel quale sulla carta basterebbe poi un pareggio per avere la certezza del primo posto nel girone. A Tahiti basta già solcare il campo del Maracanà (coach Etaeta lo aveva detto), guardare da vicino gli alieni spagnoli e giocarci contro. Tutto quello che verrà in più, sarà guadagnato. Occasione buona per Del Bosque per far riposare qualche titolare e provare a rilanciare giocatori che nel prosieguo del torneo potranno essergli utili. Si gioca alle 21, alle 24 l'altra partita tra Nigeria e Urugay.

FORMAZIONE SPAGNA - "Servirà comunque grande concentrazione", ha detto Vicente Del Bosque alla vigilia della partita. Anche lui forse ci crede poco, ma il suo mestiere è quello di far capire alla squadra che tutte le partite vanno affrontate con il giusto spirito, come se fosse una finale. "L'abbiamo preparata come facciamo sempre, studiando l'avversario. Vogliamo giocare il nostro calcio, valorizzando i nostri punti di forza". E' anche così che le Furie Rosse hanno vinto tre titoli consecutivi. Ad ogni modo, il turnover sarà massiccio: "Cambierò il portiere e credo che qualcuno debba accumulare minuti. Però, tutti noi abbiamo giocato contro avversari più deboli e sappiamo che le partite facili non esistono. E poi Tahiti non mi è sembrata una brutta squadra contro la Nigeria". Spazio allora a Victor Valdes tra i pali, in difesa Azpilicuteta come terzino destro con Nacho Monreal dalla parte opposta, coppia centrale del Real Madrid con Sergio Ramos e Raul Albiol, quest'ultimo impiegato pochissimo da José Mourinho. A centrocampo, dovrebbe esserci il perno unico Javi Martinez, con quattro mezze punte che si muoveranno alle spalle di Fernando Torres, che Del Bosque prova a rilanciare: rispolverato Santi Cazorla, reduce da un'ottima stagione con la maglia dell'Arsenal; dentro anche David Villa sulla sinistra, centralmente agiranno anche Mata e David Silva. Sarebbero delle riserve?

PANCHINA SPAGNA - In panchina, inevitabilmente, parata di stelle: da Xavi a Iniesta, da Pedro a Soldado, poi Fabregas, Jesus Navas, Jordi Alba, Piqué, Sergio Busquets. La forza e la profondità della rosa della Spagna sono impressionanti, si sapeva; e questa partita è buona per far prendere confidenza con il campo a tutto il gruppo. 

INDISPONIBILI SPAGNA - Si va verso le semifinali con i soli Piqué e Arbeloa in odore di squalifica. Oggi non rischiano, se giocheranno contro la Nigeria dovranno stare molto attenti. 

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER PROSEGUIRE LA LETTURA DELLE PROBABILI FORMAZIONI DI SPAGNA-TAHITI (CONFEDERATIONS CUP, GRUPPO B)


  PAG. SUCC. >