BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Mondiale Under 20 / Inizia in Turchia il torneo dei futuri campioni

Pubblicazione:venerdì 21 giugno 2013

Foto Infophoto Foto Infophoto

MONDIALE UNDER 20 - Sono 24 le squadre che si daranno battaglia nel Mondiale Under 20 che scatta oggi (alle 17 ora italiana) in Turchia. Francia-Ghana e Cuba-Corea del Sud, poi alle 20 Stati Uniti-Spagna e Nigeria-Portogallo: queste le quattro partite in programma per un torneo che promette spettacolo. Purtroppo non ci sarà l'Italia, che non ha centrato il pass la scorsa estate e quindi è rimasta a casa; ma la manifestazione, che si concluderà il 13 luglio con la finale di Istanbul, merita comunque di essere guardata anche senza ragioni di tifo patriottico. Da qui, infatti, escono i campioni "del giorno dopo", quelli destinati a dominare; questo torneo in passato lo hanno vinto nazionali che hanno presentato calciatori che sarebbero diventati grandissimi. Un esempio? Il Brasile di Romario e Taffarel, il Portogallo di Figo e Rui Costa, l'Argentina di Riquelme, Aimar e Cambiasso, quella di Messi e Aguero, la Spagna di Xavi e Casillas; e anche un certo Diego Armando Maradona, che non fu convocato al Mondiale del 1978 ma l'anno seguente trionfò al "piano di sotto" con l'Albiceleste. Oggi la presenza massiccia di copertura televisiva, social network e mezzi tecnologici ha permesso di conoscere già qualcuno dei grandi protagonisti del torneo; altri li scopriremo strada facendo. Ad ogni modo, i bookmakers danno come favorita, manco a farlo apposta, la Spagna: già campione d'Europa Under 21, protagonista in Confederations Cup e dominatrice a livelli assoluti, la squadra iberica presenta almeno due gioiellini in Gerard Deulofeu e Jesé Rodriguez, attaccanti rispettivamente di Real Madrid e Barcellona. Per restare in Europa, un occhio di riguardo va alla Francia che si presenta con Paul Pogba e Lucas Digne, il difensore del Lille che Rudi Garcia vorrebbe portare con sè a Roma; e attenzione alla Colombia, che lo scorso inverno ha vinto il Sudamericano di categoria e si presenta in Turchia con Juan Fernando Quintero (passato dal Pescara al Genoa), Brayan Perea neo acquisto della Lazio e Jherson Vergara, difensore già preso dal Milan. Tra gli altri potenziali protagonisti, si segnalano Josip Radosevic - da gennaio al Napoli - e Nicolas Castillo, cileno che sembrava molto vicino alla Juventus e oggi è invece in orbita Fiorentina e Sampdoria. La formula prevede sei gironi da quattro squadre ciascuno; le prime due e le quattro migliori terze vanno agli ottavi di finale, da lì in avanti eliminazione diretta fino alla finalissima. Non c'è il Brasile campione in carica: non potrà quindi eguagliare il record di vittorie che appartiene all'Argentina (6, di cui tre negli anni Duemila). L'Italia non è presente nell'albo d'oro: non è mai nemmeno arrivata in semifinale. Ultimo dato: questa competizione ha ispirato i manga giapponesi di Capitan Tsubasa, in Italia conosciuti come Holly e Benji. Per chi ricorda, forse è un motivo sufficiente per dare un occhio alla competizione, e per poter dire, tra qualche anno, "quell'attaccante io l'avevo già notato…". 

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER IL DETTAGLIO DEI GIRONI ELIMINATORI DEL MONDIALE UNDER 20


  PAG. SUCC. >