BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Wimbledon 2013 / Galimberti: curioso di vedere Nadal, peccato il quarto con Federer. Williams imbattibile (esclusiva)

GIORGIO GALIMBERTI commenta i sorteggi del tabellone di Wimbledon 2013: Serena Williams favorita fra le donne, più equilibrio fra gli uomini con possibile Federer-Nadal ai quarti

Rafa Nadal e Roger Federer (Infophoto) Rafa Nadal e Roger Federer (Infophoto)

WIMBLEDON 2013, GIORGIO GALIMBERTI COMMENTA I SORTEGGI (ESCLUSIVA) – Si sono svolti oggi i sorteggi del torneo di tennis più famoso del mondo: il tabellone principale di Wimbledon 2013 inizierà lunedì. Come al solito saranno Rafa Nadal, Andy Murray, Roger Federer e Novak Djokovic i favoriti tra gli uomini. Il dato più interessante uscito dal sorteggio è che Nadal e Federer si incroceranno già ai quarti, per un match che poteva essere anche una finale. Tra le donne Serena Williams sembra invece non avere rivali. Le sue avversarie più pericolose sono Maria Sharapova e Viktoria Azarenka, ma nemmeno loro sembrano in grado di impensierirla. Vedremo anche quello che potranno fare i tennisti italiani, in particolare Sara Errani e Roberta Vinci, che dovrebbero essere le due azzurre più competitive, in particolare la pugliese che dovrebbe essere la più adatta fra le due a fare bene sull'erba. Per un commento su quello che ci aspetta a Wimbledon 2013 abbiamo sentito Giorgio Galimberti. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Come vede Wimbledon 2013? Wimbledon è sempre il torneo più classico del tennis mondiale, quello che rappresenta maggiormente questo sport. Sarà interessante quest'anno vedere cosa farà Nadal, che è stato straordinario al Roland Garros.
Chi tra i big del tennis maschile le sembra più in forma per questo appuntamento? E' difficile dirlo. Nadal è in un grande momento, Murray sembra di nuovo competitivo, Federer sull'erba sa sempre fare cose eccezionali, Djokovic è sicuramente il giocatore più polivalente di tutti.
Federer-Nadal si affronteranno già nei quarti: sorteggio poco benevolo per lo spettacolo? In effetti quest'incontro arriverà troppo presto, poteva essere anche una finale. Sarà in ogni caso un match molto incerto per le grandi qualità tecniche dei due giocatori.
Quali saranno le possibili sorprese? Non ne vedo nessuna.
Tra le donne Williams unica favorita? Direi di sì. Serena Williams in questo momento non ha rivali, soprattutto sull'erba che è una superficie che gradisce ancora di più perché molto veloce.
Maria Sharapova sarà la sfidante numero uno o vede altre tenniste in grado di impensierire la Williams? La Sharapova e la Azarenka restano le sfidanti principali della Williams a Wimbledon e in tutti i tornei. Anche la Kvitova potrebbe essere al livello della Williams perché è una tennista che tira molto forte. Il suo problema è che non cura fino in fondo la sua condizione fisica e nello stesso tempo manca spesso di una mentalità vincente.
Tra le tenniste italiane chi potrà andare più avanti, considerando anche il sorteggio? Sara Errani incontrerebbe la Sharapova ai quarti, ma il suo problema è che odia l'erba, non è una superficie ideale per lei. Roberta Vinci ama di più questa superficie e potrebbe andare avanti, l'ho vista però in cattiva forma pochi giorni fa contro la Halep a s'Hertogenbosch. Flavia Pennetta sta cercando di recuperare dall'infortunio che l'ha costretta a star ferma tanto tempo, Francesca Schiavone sembra essere più costante, vedremo quello che riuscirà a fare. L'erba però è un tipo di superficie che non abbiamo mai amato, sia gli uomini che le donne. (Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.