BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Wimbledon 2013 / Oggi Pennetta, Giorgi e Knapp: terzo turno e recuperi del secondo

Il programma di oggi a Wimbledon 2013: si gioca il terzo turno con in campo le nostre Pennetta, Knapp e Giorgi, ma si recuperano anche le partite del secondo turno interrotte per pioggia

Foto Infophoto Foto Infophoto

Alla fine la pioggia è arrivata, forse non puntuale come da queste parti ci si aspetta, ma utile a rovinare la festa del giovedi di Wimbledon. Diciamo subito che gli italiani impegnati sono tutti al terzo turno: Andreas Seppi ha approfittato dell'ennesimo ritiro di questo torneo, quello di Llodra che inspiegabilmente ha detto stop dopo aver perso 7-5 il primo set. "Mi ha detto di avere dolori alle gambe", ha raccontato poi l'altoatesino, che ha controbilanciato in termini di fatica la maratona del primo turno e adesso affronta Kei Nishikori. Bene anche Roberta Vinci, che però ha dovuto sudare contro Jana Cepelova per passare il turno, perdendo un secondo set che sembrava suo e poi dovendo tirare fino al 9-7 nel terzo. Per lei adesso Dominika Cibulkova, slovacca testa di serie numero 18 del tabellone. "E' brava, picchia forte e dovrò darle sempre palle diverse con il mio back", ha detto la tarantina nel commentare l'impegno. Con Novak Djokovic e Serena Williams indenni e immuni - per ora - all'ecatombe dei favoriti, entriamo oggi nel terzo turno: quello delle due parti basse del tabellone, ovvero accoppiamenti aperti a tutto perchè le teste di serie non ci sono più, e se ci sono hanno numeri comunque bassi. Prima però bisogna completare le partite rimaste in sospeso: ad esempio Grigor Dimitrov è sotto 9-8 al quinto contro Grega Zemlja, e pensate la gioia (siamo ironici) dello sloveno quando l'acqua l'ha costretto a rimandare tutto a oggi. In totale, mancano dieci partite di secondo turno: cinque maschili, cinque femminili tra cui quella che si recupera alle 14 sul campo centrale, tra Laura Robson - la cui vittoria su Maria Kirilenko è stata salutata più o meno come la vittoria della Nazionale di calcio ai Mondiali del 1966 - e Mariana Duque-Marino. Giocano anche gli italiani: Sara Errani e Roberta Vinci affrontano il secondo turno del doppio contro Grandin e Uhlirova, mentre per quanto riguarda il singolare ci sono in campo Camila Giorgi (contro Marion Bartoli, finalista nel 2007), Flavia Pennetta che il suo secondo turno non l'ha giocato e affronta ora Alizé Cornet, e Karin Knapp che se la vede contro la sorprendente Michelle Larcher De Brito, la portoghese classe '93 che ha fatto fuori Maria Sharapova. Diremmo che la sudtirolese è favorita se non fosse per l'episodio appena citato. Tra gli altri incontri, da segnalare in campo maschile Andy Murray che battendo Tommy Robredo avrebbe un'autostrada verso la finale (forse l'ostacolo più duro è rappresentato da Janowicz o Gulbis, i due ragazzoni emergenti che però devono vincere i loro incontri), mentre per quanto riguarda le donne occhio a Sloane Stephens, possibile finalista visto il tabellone (oggi contro Petra Cetkovska), ovviamente a Petra Kvitova che forse più delle altre ha l'occasione di arrivare in fondo (gioca contro Ekaterina Makarova, e per lei non è una partita scontata) e alla campionessa juniores uscente (nel singolare e nel doppio) Eugenie Bouchard che dopo aver eliminato in due set Ana Ivanovic affronta Carla Suarez Navarro, una top 20 che però non ha nell'erba la sua superficie favorita (infatti ha sofferto e rischiato tantissimo contro la Lucic-Baroni).