BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calciomercato Lecce / Francesco Moriero è il nuovo allenatore, domani la presentazione

Francesco Moriero è il nuovo allenatore del Lecce. Lo fa sapere la società giallorossa in una nota apparsa sul sito internet, dove viene annunciato che il tecnico verrà presentato domani

foto Infophoto foto Infophoto

È il nuovo allenatore del Lecce. Lo fa sapere la società giallorossa in una breve nota apparsa sul sito internet, dove viene annunciato che il tecnico, ex giocatore di Inter e Roma, verrà presentato alla stampa domani, lunedì primo luglio, alle ore 9.30 presso la sala stampa "Sergio Vantaggiato" dello stadio Via del Mare. Sembra che Moriero abbia sottoscritto un contratto annuale, con opzione per il secondo in caso di promozione in serie B. Il suo vice sarà invece Sandro Morello, nell'ultima stagione alla guida dei giovanissimi nazionali del vivaio giallorosso. Soddisfatto della scelta l'amministratore delegato Antonio Tesoro, secondo cui "Moriero ha tutte le caratteristiche ideali per guidare la squadra. E' un tecnico pieno di entusiasmo, che sicuramente saprà trasmettere ai giocatori e ai tifosi. Peraltro opererà in un ambiente che conosce bene". In esclusiva a TuttoLegaPro.com, Tesoro ha poi aggiunto che il tecnico gli è sembrato fin da subito "molto motivato e desideroso di fare bene. Parliamo di un ottimo tecnico ed inoltre è un salentino doc, pertanto ci tiene doppiamente a far bene nella sua terra e alla guida della squadra della sua città. L'intesa è vicinissima e verrà ratificata nelle prossime ore. Il Lecce riparte da lui e da lunedì inizieremo a pensare al mercato in sinergia con il tecnico". Prima di questo ingaggio, Moriero ha preso posto sulla panchina del Grosseto dove ha fatto ritorno il 27 giugno 2012, firmando un contratto annuale. Poi, nonostante l'esonero arrivato il primo ottobre 2012, l'11 febbraio 2013 viene richiamato sulla panchina, dove resta fino a che i rapporti finiscono definitivamente il 30 maggio, quando rescinde il contratto. Per lui ora si spalanca un sogno: poter allenare la squadra della sua città, e anche quella in cui ha giocato per sette stagioni dopo le giovanili. Cercherà come detto la serie B, sfuggita ai salentini quest'anno nella finale playoff persa contro il Carpi.

© Riproduzione Riservata.