BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni / Italia-Uruguay: ultime novità (Confederations Cup 2013, finale 3° posto)

Foto Infophoto Foto Infophoto

Oscar Washington Tabarez conosce bene il calcio italiano: vero che è passato tanto tempo, ma da noi il Maestro ha allenato. "Sono forti", ha detto in conferenza stampa, "sono ben organizzati, ma a questo punto del torneo siamo tutti stanchi, quindi può accadere di tutto". E sulla formazione che metterà in campo: "Potrebbe essere quella che ha giocato contro il Brasile, noi ci teniamo a fare bene fino in fondo. Siamo due squadre che non hanno sfruttato le occasioni avute, e penso che contro la Spagna il vero uomo-partita sia stato Prandelli, per come ha impostato la gara affrontando a tu per tu l'avversario. Credo ci stiano preparando qualche trappola, ma noi non ci stiamo a perdere. Il terzo posto sarebbe importante soprattutto per dimostrare di potercela giocare con tutte le migliori al mondo, una cosa che a noi non capita spesso". Dunque, spazio ai titolari. Muslera in porta, Maxi Pereira e Martin Caceres sulle corsie con Lugano e Diego Godin coppia centrale. A centrocampo il perno davanti alla difesa sarà Arevalo Rios, con Diego Perez e Cristian Rodriguez ai suoi lati (il centrocampista dell'Atletico Madrid serve per dare maggior qualità in mediana). Attacco esplosivo, quello che ormai conosciamo bene: stavolta il centrale potrebbe essere Edinson Cavani, con Suarez e Forlan spostati sulle corsie. Ad ogni modo, sarà un tridente che si scambierà molto spesso la posizione. 

Le armi a disposizione di Tabarez sono tante, a cominciare da Abel Hernandez che ha segnato quattro gol contro Tahiti e poi è tornato in panchina senza colpo ferire. C'è anche Alvaro Gonzalez che bene ha fatto con la Lazio, poi l'ex Bologna Gaston Ramirez e Nicolas Lodeiro: uomini di talento che possono sempre inventare la giocata. Torna a disposizione il veterano Andres Scotti, che era stato espulso contro Tahiti, ci sono anche i due giocatori dell'Inter Gargano e Alvaro Pereira.

Non ci sono indisponibili per Tabarez, che mette quindi in campo la formazione migliore e ha tutte le alternative.