BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Repubblica Ceca-Italia / Bizzotto: partita decisiva per loro. Attenti a Rosicky, ma con Balotelli... (esclusiva)

Pubblicazione:venerdì 7 giugno 2013 - Ultimo aggiornamento:venerdì 7 giugno 2013, 10.42

Tomas Rosicky (Infophoto) Tomas Rosicky (Infophoto)

Non è più quella eccezionale dei Nedved e dei Baros. Non è stato facile il ricambio e non si è riusciti a trovare una generazione che ripetesse i successi di quelle precedenti. Ecco spiegati i motivi delle difficoltà di questa Nazionale.

Rosicky è il faro di questa squadra? Certamente è il suo punto di riferimento, ma spesso è stato vittima di infortuni che hanno infastidito la sua carriera. E' del 1980, quindi ha già 32 anni compiuti e questo non depone a suo favore.

Una partita da giocare anche in onore delle vittime dei nubifragi che hanno colpito la Repubblica Ceca? Lo sport e il calcio devono sempre pensare alle persone che si trovano in difficoltà, dare il proprio contributo come sarà in questo caso a Praga e come sarà anche nell'amichevole che la Nazionale sosterrà con Haiti in Brasile in preparazione alla Confederations Cup. Il ricavato dell'incasso sarà devoluto in beneficenza alle vittime del terremoto che colpì questa nazione nel 2010.

Il suo pronostico? Dipenderà anche dalle condizioni del campo, se pioverà o no. Credo comunque che all'Italia potrebbe andare bene anche un pareggio. Un punto non sarebbe da buttare via.

 

(Franco Vittadini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.