BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Roland Garros 2013 / Nadal è in finale: vinta la battaglia in cinque set contro Djokovic (6-4, 3-6, 6-1, 6-7, 9-7)

Rafa Nadal batte Novak Djokovic: è finale al Roland Garros, e ora lo spagnolo cercherà l'ottavo titolo a Parigi. Bellissima battaglia, durata cinque set e più di quattro ore e mezza

Foto Infophoto Foto Infophoto

Da dove cominciare per descrivere la semifinale del Roland Garros tra Novak Djokovic e Rafael Nadal? Dal fatto che è durata 4 ore e 37 minuti, forse; che si è chiusa sul 9-7 al quinto set; che ci sono stati 13 break, 115 vincenti e 119 errori non forzati, si sono giocati 335 punti; che David Ferrer e Jo-Wilfried Tsonga si sono scaldati almeno quattro volte nell'attesa che questa battaglia finisse. Alla fine un vincitore doveva esserci, e allora iniziamo da qui: ha vinto Nadal, con un punteggio che già da solo racconta buona parte della storia. : questo lo score, ma solo chi abbia visto la partita sa cosa sia stata questa semifinale, quale grande occasione abbia avuto Djokovic per mettere fine alla striscia vincente di Nadal al Roland Garros (siamo a 27 partite, 58 vittorie su 59 nella storia del torneo) e volare in finale potendosi giocare l'unico Slam che ancora gli manca. Deve rinunciare ancora: semplicemente, lo spagnolo è stato più forte e soprattutto freddo nei momenti decisivi. Rafa è il classico giocatore che fa venir voglia all'avversario di appoggiare la racchetta per terra, andare dall'arbitro e dire: "Se vuoi, contro questo giocaci tu". Perchè Nadal era a terra, battuto e schiantato dal serbo, sotto di un break nel quinto set e in calo di condizione fisica; mentre dall'altra parte della rete Nole cresceva e cresceva, trovava certezze e profondità dei colpi, metteva all'angolo l'avversario. E invece. E invece, ad andare in finale è Nadal, e adesso non vorremmo essere nei panni di Tsonga e Ferrer, che sanno bene di doversi scontrare contro il più forte giocatore della storia sulla terra battuta. La partita? Impossibile raccontare quello che è stato: nel primo set si va avanti con equilibrio finchè Nadal non trova il break vincente e chiude agevolmente. Il secondo set è identico, ma a parti invertite: Djokovic trova presto il break, riesce a tenerlo e si porta in parità. Nel terzo set Nadal sfrutta caldo e campo secco, sale 5-0 con Djokovic che praticamente non gioca più: visibilmente in affanno, il serbo addirittura deve rifugiarsi negli spogliatoi per riprendere fiato e affrontare il quarto set. Dove il match esplode: Nadal piazza il break sul 2-2 e sembra finita, ma qui Djokovic si riprende improvvisamente, favorito da due fattori esterni di non poco rilievo. Intanto, il sole cala, la temperatura scende e questo rende più leggibili le traiettorie di Nadal; in più, si alza uno strano vento che rende impossibile giocare i game alla sinistra del giudice di sedia. Quando Nadal capisce come domare la folata, si trova sotto 2-0 nel quinto set, avendo perso piuttosto nettamente il tie break del quarto. Djokovic cavalca il vantaggio: