BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Calcioscommesse / Deferiti Lazio, Genoa, Lecce e otto giocatori tra cui Mauri

Pubblicazione:mercoledì 10 luglio 2013 - Ultimo aggiornamento:mercoledì 10 luglio 2013, 13.17

Infophoto Infophoto

CALCIOSCOMMESSE: I DEFERIMENTI – Ennesimo deferimento per i tanti procedimenti del calcioscommesse che stanno caratterizzando per il terzo anno consecutivo l'estate del calcio italiano. Otto tesserati sono stati deferiti per illecito sportivo, e tra questi spicca il centrocampista Stefano Mauri, capitano della Lazio, e tre società – cioè i biancocelesti e poi Genoa e Lecce –, coinvolte a titolo di responsabilità oggettiva. Questi sono stati dunque i provvedimenti adottati dalla Procura Federale in relazione alle gare Lazio-Genoa (4-2) del 14 maggio del 2011 e Lecce-Lazio (2-4) del 22 maggio dello stesso anno, cioè le ultime due giornate dei capitolini in quella stagione in cui i biancocelesti lottarono fino all'ultima giornata con l'Udinese per un posto in Champions League, perso però per i risultati degli scontri diretti pur se a parità di punti. La Federcalcio ha reso noto che “la Procura Federale, esaminati gli atti di indagine posti in essere dalla Procura della Repubblica di Cremona ed espletata la conseguente attività istruttoria in sede disciplinare, ha deferito alla Commissione Disciplinare Nazionale 8 tesserati per illecito sportivo (Mauri, Milanetto, Cassano, Gervasoni, Zamperini, Benassi, Ferrario e Rosati). A Mauri e Zamperini la Procura contesta anche la violazione dell'Art. 1, comma 1 (violazione dei principi di lealtà, correttezza e probità) e dell'Art. 6, comma 1 (divieto di effettuare scommesse) del Codice di Giustizia Sportiva. A titolo di responsabilità oggettiva sono state deferite le società Lazio, Genoa e Lecce. In relazione alla gara Lazio-Genoa del 14 maggio 2011 sono stati deferiti Cassano, Gervasoni, Mauri, Milanetto e Zamperini. Deferite Lazio e Genoa per responsabilità oggettiva. In merito alla gara Lecce-Lazio del 22 maggio 2011 sono stati deferiti Benassi, Cassano, Ferrario, Gervasoni, Mauri, Rosati e Zamperini. Deferite Lazio e Lecce a titolo di responsabilità oggettiva”. Ora i giocatori rischiano squalifiche e i club penalizzazioni. In particolare, si rischiano 2 punti per ogni partita, quindi un possibile -4 per la Lazio e -2 per Genoa e Lecce.



© Riproduzione Riservata.