BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Tour de France 2013 / Fougeres-Tours (218 km): il percorso della 12esima tappa

Pubblicazione:giovedì 11 luglio 2013

Andre Greipel (Infophoto) Andre Greipel (Infophoto)

TOUR DE FRANCE 2013, DODICESIMA TAPPA FOUGERES-TOURS (218 KM): IL PERCORSO – Dopo l'importantissima cronometro di ieri, che ha regalato il successo allo specialista tedesco Tony Martin e soprattutto ha ulteriormente la posizione di Chris Froome in maglia gialla, oggi il Tour de France si prende quasi una giornata di riposo. Infatti la dodicesima tappa dell'edizione numero 100 della Grande Boucle, la Fougeres-Tours di 218 km, è lunga ma anche completamente pianeggiante. Anche i francesi, noti per saper piazzare Gpm anche su salitelle che sono poco più di un cavalcavia, stavolta si sono dovuti rassegnare: non ci sarà nessun traguardo che richiami la parola montagna in questa frazione che taglierà la Francia dalla costa atlantica verso l'interno, per avvicinarsi il più velocemente possibile alle Alpi dove vivremo le emozioni della terza settimana. Insomma, nel percorso della tappa di oggi resta a fare notizia solo lo sprint intermedio che sarà posto al km 166, in località Savigné sur Lathan, e poi naturalmente il nome della città che ospita l'arrivo. Tours non è una località qualunque per il mondo del ciclismo, dal momento che ogni anno ad ottobre è sede dell'arrivo della Parigi-Tours, la seconda classica francese per importanza e una delle più rilevanti nel calendario internazionale. Guarda caso, è una classica che generalmente si risolve allo sprint, e l'arrivo di questa tappa dovrebbe ricalcare questo esito, sempre che la classica fuga da lontano non riesca ad avere la meglio. Difficile però ipotizzarlo, dal momento che questa tappa è perfetta per le ruote veloci, anche perché ce ne sono ancora tante in gruppo, e le loro squadre daranno il massimo. Verosimilmente, quindi assisteremo ad un nuovo duello fra Mark Cavendish, che vorrà anche rispondere nel modo migliore al brutto episodio di cui è stato protagonista suo malgrado ieri, i tedeschi Andre Greipel e Marcel Kittel – vera rivelazione delle volate di questo Tour – e poi Peter Sagan e magari anche qualche velocista che finora si è visto di meno, come ad esempio Matthew Goss. Per la classifica generale invece dovrebbe essere una giornata di pura transizione: vero che gli avversari di Froome dovranno inventarsi qualsiasi cosa pur di metterlo in difficoltà, ma nella tappa di oggi francamente sembra difficile anche solo immaginare un modo in cui poterlo attaccare. Non ci resta dunque che segnalarvi l'orario probabile dell'arrivo, che dovrebbe essere fra le 17.10 e le 17.35. (Mauro Mantegazza)



© Riproduzione Riservata.